Image
Image

Comportamento Esplorativo

Il comportamento esplorativo in età evolutiva si riferisce alla tendenza naturale dei bambini a esplorare e a scoprire il mondo che li circonda. Questo tipo di comportamento è importante per lo sviluppo cognitivo e psicologico dei bambini, poiché permette loro di acquisire nuove conoscenze, di sviluppare le proprie abilità motorie e di sviluppare la curiosità e l'entusiasmo per l'apprendimento.

Il comportamento esplorativo può assumere diverse forme, tra cui l'esplorazione del proprio corpo e delle proprie capacità motorie, l'esplorazione degli oggetti e dei materiali, l'esplorazione dell'ambiente esterno e dell'interazione con gli altri.

Durante la prima infanzia, i bambini iniziano a esplorare il proprio corpo e le proprie capacità motorie, attraverso il movimento, la manipolazione degli oggetti e la sperimentazione degli effetti delle proprie azioni. Inoltre, i bambini iniziano a esplorare l'ambiente circostante, attraverso la percezione sensoriale e l'interazione con gli altri.

Durante gli anni di scuola primaria, i bambini sviluppano ulteriormente le loro abilità esplorative, attraverso l'apprendimento di nuove conoscenze e abilità, la sperimentazione di nuove attività e la ricerca di informazioni. Inoltre, i bambini iniziano a sviluppare la propria autonomia e la capacità di prendere decisioni indipendenti, attraverso l'esplorazione delle proprie preferenze e dei propri interessi.

Il comportamento esplorativo in età evolutiva è importante perché permette ai bambini di acquisire nuove conoscenze, di sviluppare la propria autonomia e di sviluppare la capacità di risolvere problemi. Inoltre, l'esplorazione può favorire lo sviluppo della curiosità e dell'entusiasmo per l'apprendimento, e può aiutare i bambini a sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e del proprio ambiente.

Per promuovere il comportamento esplorativo in età evolutiva, è importante fornire ai bambini un ambiente ricco di stimoli e di opportunità di apprendimento, che favoriscano lo sviluppo delle loro abilità motorie, cognitive e sociali. Inoltre, è importante incoraggiare i bambini a esplorare il mondo che li circonda, attraverso l'uso di strategie di apprendimento esperienziale, come l'esplorazione guidata, la sperimentazione e l'apprendimento basato sul gioco. Infine, è importante fornire ai bambini un ambiente sicuro e protetto, che permetta loro di esplorare in modo autonomo e senza rischi per la loro salute e sicurezza.

  • SINDROME DI RETT: La valutazione, gli approcci riabilitativi e tecniche di intervento

    La valutazione nella Sindrome di Rett

    ...
  • LO STATO DELL'ARTE - ADHD e Attaccamento

    Definire lo stato dell'arte significa individuare a che punto sono arrivate le ricerche in una determinata disciplina, confrontando i dati acquisiti e stabilizzati dalle ricerche più accreditate, infatti il legame inerente tra dati argomenti è spesso sintomo di consequenzialità e di comorbilità.

    LO STATO DELL'ARTE: ADHD

    ADHD: INDIVIDUATO BATTERIO INTESTINALE COINVOLTO NEL

    ...
  • Le teorie dell'ATTACCAMENTO

    ATTACCAMENTO

    L’essere umano, come gli altri esseri viventi, possiede una tendenza innata a ricercare e mantenere la vicinanza di un adulto in particolare in presenza di un pericolo, di paura o sofferenza (Bowlby, 1979).

    Uno dei bisogni fondamentali del bambino è la vicinanza della figura materna che comprende e risponde ai suoi bisogni, che gli dà protezione

    ...
  • La dimensione emotivo-affettiva

    Che cos’è un’emozione?

     

    “Tutti sanno cos’è un’emozione,

    finché non gli viene chiesto di darne una definizione”

    (Fehr & Russell, 1984)

     

    Le emozioni costituiscono un’importante componente nel percepire se stessi, le persone, l’ambiente e gli oggetti nella quotidianità (Camaioni, 2007 p.203) e sono patrimonio di

    ...
  • Relazione: sviluppo emotivo-affettivo

    Interazione nel periodo prenatale

    La vita prenatale è il periodo di preparazione del feto, alla vita da neonato. Durante i nove mesi di gestazione, infatti, si assiste alla maturazione neurologica e fisica del feto, grazie alla cooperazione tra il background genetico trasmesso all’individuo dai genitori e le continue interazione ed esposizione del feto con l’ambiente intrauterino

    ...
  • LO SVILUPPO COMUNICATIVO - SOCIALE: strumenti di screening e criteri semeiologici nel corso dei primi tre anni di vita.

    LO SVILUPPO COMUNICATIVO-SOCIALE

    Con il termine di sviluppo comunicativo-sociale viene indicato il processo mediante il quale il bambino acquisisce progressivamente quelle competenze che gli permettono di “capire” e di

    ...
  • Il Disturbo dell'Apprendimento Non Verbale (DANV o NLD)

    Cos’è

    Il disturbo dell’apprendimento non verbale, DANV, si caratterizza per cadute specifiche in compiti di natura visuospaziale, associate a prestazioni sufficienti in compiti verbali. La sua incidenza, secondo recenti studi, è di circa uno su mille ( i ). Nel DSM IV, V e nell’ICD 10 questo disturbo non è contemplato, vengono citate alcune caratteristiche ma non sono considerate

    ...
  • Metodo Sense and Mind (SaM®)

    Cos’è

    Il metodo S.a.M. è un metodo riabilitativo che vuole accompagnare l’individuo ad appropriarsi, o riappropriarsi, consapevolmente della propria organizzazione spaziale usando il corpo come primo motore della conoscenza.

    Si rivolge a bambini e adulti con disarmonia nell’integrazione percettivo-motoria, difficoltà di costruzione e di utilizzo delle immagini mentali,

    ...
  • Il DANV e il Metodo S.a.M: presentazione di un caso clinico

    Introduzione

    In questo capitolo vorrei approfondire le modalità di valutazione ed impostazione del trattamento del disturbo di apprendimento non verbale con il metodo S.a.M. Presenterò quindi un caso clinico osservato durante il mio tirocinio presso il centro riabilitativo Ronzoni-Villa di Seregno della Fondazione Don Carlo Gnocchi

    ...
  • La prevenzione in psicomotricità

    Secondo la Costituzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la salute viene definita come“stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia", pertanto nell’ambito della sanità viene considerato come prevenzione ciascun atto volto

    ...