Giochi e Prodotti adatti fino a 6 mesi

Qualche consiglio per cominciare a giocare con il bebè sin dalle prime settimane e sui giochi più adatti da proporre in questa fase.
La stimolazione sensoriale deve essere privilegiata nei bambini fino ai sei mesi. Cantare, recitare al piccolo una filastrocca, e giocare con lui muovendolo al ritmo della canzone o della cadenza ritmata è un gioco molto apprezzato dal bebè e anche se è piccolissimo può essere ondeggiato e cullato perché questi movimenti permettono lo sviluppo del suo equilibrio e della coordinazione gettando le basi al futuro gattonamento.
Al piccolo non interessa avere tantissimi giochi, né tantomeno di averne di elaborati. Una semplice pallina che suona, o un sonaglio che, se agitato inizia a produrre rumore, bastano. I bambini sono attratti dai colori e dai suoni, e sono molto attenti allo studio degli oggetti che vengono loro proposti quindi può essere utile appendere una giostrina o un sonaglio musicale alla culla. Inizialmente sarà il suono a incuriosirli, poi con il passare dei mesi, questi due oggetti verranno afferrati e osservati anche manualmente.
Intorno a quattro mesi, è bene prediligere dei giochi che possono essere portati alla bocca per l’esplorazione e che siano sicuri.
A sei mesi i giochi sonori sono molto più allettanti e incuriosiscono il bambino che comprende che è il movimento a produrre rumore. La scelta dei sonaglini da portare alla bocca deve puntare soprattutto su maneggevolezza, leggerezza e la facile lavabilità degli stessi. Attenzione a non comprare oggetti che abbiano componenti piccole o buchi nei quali i bimbi possono infilare le dita.
Un gioco molto carino da fare con il bambino consiste nel fargli osservare un libro con delle belle figure illustrandogli gli oggetti e i loro nomi. Anche i volti delle persone lo appassioneranno moltissimo e quindi, perché non fargli vedere delle foto indicando il nome delle persone che vede?

Visualizzazione del risultato