Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

LUZZI - “La psicomotricità a scuola: comunicare con il corpo”.
Questo il titolo del progetto finalizzato all’integrazione scolastica degli alunni disabili. L’iniziativa, di cui è referente la docente Gabriella Ammirato, vede destinatari tutti gli alunni disabili del Circolo Didattico “G. Marchese” frequentanti la scuola primaria e dell’infanzia.

L’importante progetto, relativo al Piano Diritto allo Studio, L.R. n.27/85, è stato approvato dal Comune di Luzzi e finanziato dalla Provincia di Cosenza. Tre gli esperti esterni coinvolti: Carmela Todaro, Maria Francesca Ammirata e Giuseppina Imbrogno, specializzate in psicomotricità e che lavorano in collaborazione e in sintonia con gli insegnanti di sostegno, di classe o di sezione attraverso l’utilizzo di giochi psicomotori e svariati strumenti didattici, durante momenti di attività laboratoriali.
Il progetto, la cui durata prevista è di 120 ore, è attivato settimanalmente negli spazi scolastici, su otto plessi dislocati sul territorio luzzese. 
L’iniziativa è al suo terzo anno consecutivo e annovera un’esperienza positiva e di apprezzabili risultati raggiunti grazie anche al progetto d’integrazione scolastica “Musicoterapia: benessere e armonia”.                                                 
“L’obiettivo di base del progetto - spiega la docente Ammirato - è quello di favorire l’integrazione scolastica degli alunni disabili attraverso attività di coordinamento psico-motorio, la strutturazione di percorsi sensoriali attivi e creativi, intesi come contesti divertenti, stimolanti ed efficaci di apprendimento e di sviluppo delle proprie potenzialità”.  Il progetto, infatti, è stato proposto per gli alunni con difficoltà di apprendimento, come occasione importante d’interazione comunicativa, alternativa al canale verbale, nonché come momento ludico di socializzazione, di partecipazione alla vita scolastica e di miglioramento. Soddisfazione è stata espressa per la lodevole iniziativa dal dirigente scolastico Umile Montalto e dai genitori dei bambini con difficoltà.

http://www.dirittodicronaca.it/index.php?option=com_content&view=article&id=9667:riuscito-progetto-su-la-psicomotricita-a-scuola-comunicare-con-il-corpo&catid=65:provincia-flash&Itemid=98 - 14 dicembre 2011