Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Verso i 24/30 mesi i bambini cominciano a manifestare giochi di tipo simbolico, attribuendo significati diversi e originali agli oggetti (ovvero di vivere una situazione ludica in cui si “distorce la realtà”, ad esempio un cuscino diventa uno scudo o un telo azzurro diventa il mare).

 

Diverse ricerche ( Leslie et Al., 1985)  mostravano che i bambini autistici, a causa di un deficit nello sviluppo della teoria della mente, erano incapaci di gioco simbolico e di finzione. Le ricerche più recenti (Rutherford et Al.,2007; Bigham, 2008) ci hanno invece dimostrato che anche coloro affetti da autismo sono in grado di sperimentare il gioco di finzione, ma questa capacità è correlata allo sviluppo del linguaggio e necessita che il soggetto sia guidato e incoraggiato in questo compito (Jarrold, 2003).

 

Gli studi condotti per sviluppare la capacità simbolica e di finzione nei bambini autistici hanno dato vita a tre filoni d’intervento:

 

  • Il modello Denver (Roger set Al., 2001)
  • I gruppi di gioco integrati (Wolfberg, 1995, 1999)
  • Il programmaderivato dagli studi sulla teoria dellamente (Howlin et Al., 1999)

 

Questi studi hanno messo in luce alcune linee guida da tenere presente durante l’intervento con il bambino autistico:

 

  • Osservare le reazioni di fronte alla proposta di un gioco o di un materiale
  • Scegliere le attività maggiormente gradite al bambino
  • Strutturare i tempi, gli spazi e i materiali secondo il metodo TEACCH (ritualità, ripetitività, stesso luogo,…)
  • Una volta costruita la routine è possibile introdurre elementi di novità con lentezza e gradualità

 

Come potenziare il gioco di finzione negli autistici:

Si può incoraggiare la capacità di finzione dei bambini autistici attraverso l’incrocio di diverse tecniche tratte dal teatro, dal gioco socio drammatico, dalla musicoterapia e dalla psicomotricità. Queste tecniche presentano indubbi vantaggi a livello comunicativo, in quanto prediligono i canali non verbali e quindi consentono al bambino autistico di aumentare la pienezza della sua espressività.

 

 

MATERIALI

 

  • Cuscini di gommapiuma di diverse forme e colori
  • Stoffe colorate di diversi colori e grandezze
  • Animali, cibi e oggetti vari di di plastica o di stoffa
  • Palloncini gonfiabili
  • Fili di lana e nastri di vari colori e dimensioni
  • Cuscini di diversi colori e dimensioni
  • Stereo e musiche rilassanti (new age e con i suoni della natura)
  • Alcuni strumenti musicali (percussioni specialmente)
  • fotografie e libri richiamanti gli scenari di drammatizzazione

 

SCENARI DI DRAMMATIZZAZIONE

 

  • Il mare
  • La spiaggia
  • Le nuvole del cielo
  • Le stelle del cielo
  • Il fuoco
  • Il vento
  • Le foglie in autunno
  • I fiori
  • In città

 

 

 

Buon lavoro!

 

Azzurra Spreafico - http://www.psychomer.it/come-incoraggiare-il-gioco-di-finzione-nei-bambini-autistici/ - 31 ottobre 2011