Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di n. 1 terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva - Abruzzo - Pescara - scad. 30 ottobre 2018

Avviso pubblico - Abruzzo - Pescara - scad. 30 ottobre 2018

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato, per la durata di un anno, di n. 1 collaboratore professionale sanitario – terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva (cat. D)

ART. 3 – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

I candidati possono dimostrare il possesso dei titoli, relativi a quanto sopra indicato mediante la forma di semplificazione delle certificazioni amministrative, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i..

Gli schemi in allegato (Allegati A, B e C) sono stati predisposti in modo che contestualmente all’istanza possono essere presentate sia le dichiarazioni sostitutive di certificazioni sia le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà. Ai sensi di quanto previsto dall’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, il candidato, procede alla dichiarazione sostitutiva di certificazione e alla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà richieste, compilando gli Allegati B e C.

I suddetti allegati devono essere sottoscritti dall’interessato, devono contenere tutte le indicazioni previste nei titoli originali e devono essere corredati di copia fronte-retro di un documento d’identità in corso di validità del candidato. Nelcaso di dichiarazioni sostitutive dicertificazioni e/o dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà (Allegati B e C) mancanti di firma del candidato non sarà possibile procedere alla valutazione dei titoli presentati.

Il possesso dei requisiti di ammissione, i titoli e servizi che il candidato ritenga opportuno far valere devono essere espressi mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione (Allegato B) e di atto di notorietà (Allegato C) e devono contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo. L’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato. Pertanto, ai fini di una corretta valutazione dei titoli di carriera, dei titoli accademici, e di ogni altro titolo che il candidato ritenga opportuno presentare, si precisa che:

  • Le attività professionali e di studio e gli altri titoli che si intendono far valutare devono essere documentati producendo la dichiarazione sostitutiva di certificazione (Allegato B), allegata alla domanda di partecipazione con copia fotostatica, fronte-retro, non autenticata, di un documento di riconoscimento in corso di validità. Per la frequenza di corsi di aggiornamento, convegni, seminari, ecc.. il candidato è tenuto ad indicare: data di svolgimento, esatta durata dei corsi e se trattasi di eventi conclusisi con verifica finale o con conseguimento di crediti formativi (in questo caso indicare il numero dei crediti). Per gli incarichi di docenza conferiti da Enti Pubblici si dovrà specificare: denominazione dell’Ente che ha conferito l’incarico, materia oggetto della docenza e durata effettiva delle lezioni svolte (numero ore). Per gli incarichi di docenza conferiti da Pubblica Amministrazione, si dovrà specificare: denominazione dell’Ente che ha conferito l’incarico, materia oggetto della docenza e durata effettiva delle lezioni svolte (numero ore). È possibile allegare una fotocopia semplice dei titoli stessi e si specifica al riguardo che, nell’interesse del candidato, le fotocopie dei suddetti titoli dovranno essere ordinate seguendo l’elenco di cui all’autocertificazione richiesta dall’Allegato B.
  • I servizi prestati devono essere indicati, come sopra specificato, con la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Allegato C), redatta ai sensi degli artt. 19 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, in allegato alla domanda. La dichiarazione deve contenere l’esatta denominazione dell’Ente presso cui il servizio è stato prestato (se trattasi di Enti diversi dal SSN deve essere precisato se l’Ente è pubblico, privato, privato accreditato e/o convenzionato con il SSN), il profilo professionale, l’esatta decorrenza della durata del rapporto di lavoro indicando il giorno, il mese, l’anno di inizio e di cessazione, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, ecc...), la natura giuridica del rapporto di lavoro (se subordinato a tempo indeterminato, determinato, supplenza, o con contratto libero professionale, convenzione, co.co.co., co.co.pro. con partita I.V.A., borsista, volontario, ricercatore o contratto di lavoro stipulato con agenzia interinale, indicando nell’ultimo caso, l'esatta denominazione del committente e se il rapporto di lavoro è prestato presso una Pubblica Amministrazione) specificando se si tratta di assunzione mediante concorso, mobilità o altro, nonché la durata oraria settimanale (specificando se a tempo pieno o a tempo parziale e, in tale ultima ipotesi, indicando la percentuale di part-time). Per le attività svolte in regime di libera professione o di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto l’interessato è tenuto ad indicare l'esatta denominazione e indirizzo del committente, il profilo professionale, la struttura presso la quale l’attività è stata svolta, la data di inizio della collaborazione e l’eventuale data di termine della stessa, l’impegno orario settimanale e/o mensile o l’oggetto del contratto o del progetto e l’apporto del candidato alla sua realizzazione.
  • Le pubblicazioni devono essere allegate in originale ed edite a stampa. Qualora vengano prodotte in fotocopia, il candidato deve allegare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, redatta in conformità al modello di cui all’Allegato C, nella quale dichiara che le copie sono conformi all’originale (ai sensi degli articoli 19 e 47 D.P.R. 445/2000) ed allegare copia di un documento d’identità in corso di validità.

Alla domanda così compilata in tutte le sue parti, si potrà includere un elenco, in carta semplice, dei documenti e dei titoli presentati. Si precisa che, ai sensi dell’art. 15 della Legge n. 183/2011, l’Azienda non potrà accettare certificazioni rilasciate dalle PP.AA. in ordine a stati, qualità personali e fatti poiché nei rapporti tra P.A. e privato gli stessi vengono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dall’atto di notorietà (Allegati B e C). Pertanto, qualunque titolo prodotto in originale o in copia (ancorché autenticata o legale) potrà costituire oggetto di valutazione solo se accompagnato da relativa dichiarazione sostitutiva di certificazione o dall’atto di notorietà, da compilarsi in conformità agli schemi allegati al presente bando. L’Amministrazione, si riserva di richiedere integrazioni, rettifiche e regolarizzazioni di documenti ritenuti legittimamente necessari ed effettuare idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese. Qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decadrà dai benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. 

ART. 7 – PUNTEGGIO TITOLI E COLLOQUIO

La Commissione dispone complessivamente di 50 punti, così ripartiti:

  • 20 punti per il colloquio;
  • 30 punti per i titoli.

Il colloquio verterà su argomenti attinenti il profilo professionale oggetto di selezione caratterizzanti il curriculum formativo del C.P.S. – Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. Sarà specificamente valutata come titolo preferenziale l’esperienza, nel profilo richiesto, maturata presso un Servizio di Neuropsichiatria Infantile di Aziende ed Enti del SSN. Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 11/20. È escluso dalla graduatoria generale il candidato che non abbia conseguito nel colloquio la prevista valutazione di sufficienza.

La Commissione dispone di 30 punti per la valutazione dei titoli, così ripartiti:

  • titoli di carriera: punti 12
  • titoli accademici e di studio: punti 2
  • pubblicazioni e titoli scientifici: punti 4
  • curriculum formativo e professionale: punti 12

Per la valutazione dei titoli accademici e di studio, delle pubblicazioni, dei titoli scientifici e dei titoli di carriera e professionali si applicano i criteri e principi generali contenuti nel D.P.R. 27.03.2001, n. 220. Ai soli fini della valutazione il servizio reso a tempo determinato è equiparato al servizio reso a tempo indeterminato; i periodi di servizio prestati a tempo parziale sono valutati in proporzione al servizio a tempo pieno. La valutazione dei titoli sarà limitata ai soli candidati presenti al colloquio e verrà effettuato dopo lo svolgimento, da parte della Commissione Esaminatrice, della prova stessa. Eventuali richieste di rivalutazione titoli saranno prese in considerazione qualora pervenute entro 30 giorni dalla pubblicazione del prospetto contenente le risultanze della valutazione titoli nel sito web dell’Amministrazione www.ausl.pe.it nell’apposita sezione concorsi – concorsi in atto nella sottosezione dedicata al presente Avviso. Non saranno prese in considerazione richieste di rivalutazione del punteggio titoli attribuito formulate successivamente al suddetto termine.

La data di svolgimento del colloquio verrà resa nota in data 15 NOVEMBRE 2018 mediante avviso che sarà pubblicato sul sito web aziendale www.ausl.pe.it nella sezione concorsi – concorsi in atto – nella sottosezione dedicata al presente Avviso.

La predetta pubblicazione sarà effettuata almeno 15 giorni prima della data di espletamento della prova. Ai sensi dell’art. 32 Legge n. 69/2009, i candidati si intendono convocati per l’espletamento del colloquio esclusivamente mediante pubblicazione dell’avviso di cui sopra. L’avviso avrà valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti dei candidati, pertanto non saranno effettuate convocazioni individuali. Eventuali avvisi di rinvio verranno comunicati con le medesime modalità sempre nella sezione concorsi – concorsi in atto – nella sottosezione dedicata al presente Avviso del sito dell’Azienda Sanitaria Locale di Pescara www.ausl.pe.it.

I concorrenti ammessi dovranno presentarsi al colloquio con un valido documento di riconoscimento; la mancata presentazione o la presentazione in ritardo, a qualsiasi titolo dovuto, anche se imputabile a causa di forza maggiore, presso la sede, nella data e nell’orario che verranno indicati nella comunicazione relativa alla data di svolgimento della prova, comporteranno l’irrevocabile esclusione dalla procedura in oggetto.

 


 

Responsabile del Procedimento: Dott.ssa Leila COLUCCI U.O.C. Dinamiche del Personale tel. 085.4253062 - fax 085.4253051 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per chiarimenti ed informazioni in merito al presente bando, gli aspiranti potranno rivolgersi alla U.O.C. Dinamiche del Personale sito al 2° piano della palazzina della Direzione Generale in Via R. Paolini, 47 - Pescara (tel. 085.4253062-3).

Orario al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e dalle 15.00 alle 16.00 (eccetto giorni festivi).