Avviso pubblico, per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per laureati in “terapia della NEURO e PSICOMOTRICITÀ dell’età evolutiva” - Abruzzo - L'Aquila - scad 05 luglio 2019

Avviso pubblico, per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio per laureati in “terapia della NEURO e PSICOMOTRICITÀ dell’età evolutiva” - Abruzzo - L'Aquila - scad 05 luglio 2019

Avviso pubblico - Abruzzo - L'Aquila - scad 05 luglio 2019

AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L’ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO PER LAUREATI IN “TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL’ETÀ EVOLUTIVA” DA DESTINARE ALL’U.O.C. NEUROPSICHIATRIA INFANTILE DELL’AREA L’AQUILA-MARSICA-PELIGNO SANGRINA DEL DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE.

In esecuzione della delibera del Direttore Generale n. 1054 del 17 giugno 2019, è indetto Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l’assegnazione di una Borsa di Studio a n. 1 Laureato in “Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva” da destinare all’U.O.C. Neuropsichiatria Infantile.

La Borsa di Studio avrà durata di un anno, eventualmente prorogabile, con un impegno definito con il Tutor, dott.ssa Maria Pia Legge, Direttore dell’U.O.C. Neuropsichiatria Infantile, che assicuri il risultato delle attività di pertinenza della Borsa medesima.

Il compenso lordo complessivo annuo, omnicomprensivo, pari a €. 13.000,00 sarà corrisposto in rate mensili posticipate allo svolgimento delle attività espletate e sarà subordinato alla verifica della regolare frequenza della struttura da parte del borsista individuato, nonché dell’impegno nelle attività specifiche richieste, attestate dal sopra richiamato Tutor.

La Borsa di Studio potrà essere prorogata in caso di eventuale disponibilità di ulteriori fondi e sulla scorta di specifica valutazione da parte del Responsabile della Struttura di riferimento, previa adozione di apposito atto deliberativo.

L’attività del borsista si svolgerà sulla base delle disposizioni ed indicazioni impartite dalla dott.ssa Legge alla quale competono anche le correlate funzioni di vigilanza e controllo del corretto e puntuale svolgimento delle attività in seno al progetto “Sviluppo dei processi di umanizzazione all’interno dei percorsi assistenziali”.

Il conferimento delle Borse di studio nonché lo svolgimento dell’attività di borsista implica incompatibilità con qualsiasi altra attività retribuita (autonoma o di dipendenza), non saltuaria e/o occasionale, e non dà luogo a trattamenti previdenziali né comporta l’instaurazione di alcun rapporto di lavoro con la A.S.L. 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila.

Prima dell’inizio dell’attività oggetto della presente Borsa di Studio, ogni borsista dovrà presentare certificazione probante l’avvenuta stipula, a suo carico, di polizza assicurativa diretta a coprire infortuni e malattie professionali e polizza assicurativa per responsabilità civile verso terzi.

Il borsista è considerato direttamente responsabile degli atti compiuti durante lo svolgimento dell’attività di pertinenza della Borsa di Studio conferita.

1. REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono presentare domanda di partecipazione coloro i quali siano in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

  1. Cittadinanza italiana – sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Sono richiamate le disposizioni di cui all’art. 3 del DPCM n. 174 del 07 febbraio 1994 e s.m.i., relative ai cittadini membri della U.E. e le disposizioni di cui all’art.38, commi 1 e 3 bis, del D. Lgs. 165/2001 e s.m.i. per i cittadini di altra nazionalità;
  2. laurea in “Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva”;
  3. iscrizione all’Albo Professionale;
  4. Documentata esperienza, anche sotto forma di volontariato, nell’assessment dei disturbi dello spettro autistico presso servizi di Neuropsichiatria Infantile e/o strutture di Riferimento per l’autismo dell’età evolutiva;
  5. Documentata esperienza professionale e/o formativa nella gestione dell’utente con disturbi dello spettro autistico in età evolutiva.

Ai fini di una corretta valutazione dell’esperienza professionale posseduta, il candidato avrà cura di allegare specifica documentazione probante.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente avviso per la presentazione delle domande di partecipazione. La carenza, anche di uno solo, dei requisiti prescritti comporterà la non ammissione all’avviso.

2. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione, da redigere in carta semplice come da fac simile allegato, datate, firmate debitamente dai candidati in originale e corredate dei relativi documenti indirizzate al Direttore Generale della A.S.L. 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila – Via Saragat snc – Loc. Campo di Pile 67100 L'Aquila (riportando sul lato anteriore della busta la dicitura “Domanda Borsa di Studio per laureati in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva presso U.O.C. Neuropsichiatria Infantile” devono pervenire entro il 5 luglio 2019 a pena di esclusione, con le seguenti modalità:

  • consegnate direttamente all'Ufficio Protocollo di L’Aquila, Via G. Saragat snc, Loc. Campo di Pile, che rilascerà apposita ricevuta;
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine, fa fede il timbro a data dell'Ufficio postale accettante;
  • mediante PEC in un unico file formato PDF, all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., riportando nell’oggetto la dicitura “Domanda Borsa di Studio per laureati in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva presso U.O.C. Neuropsichiatria Infantile”

La validità di tale invio, così come stabilito dalla vigente normativa, è subordinato all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta; non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla suindicata PEC o altra PEC aziendale. Non è ammesso inoltre l’invio di collegamenti che referenzino gli allegati situati presso server esterni.

ll termine è perentorio e non si terrà in alcun modo conto delle domande, dei documenti e dei titoli comunque presentati o pervenuti dopo la scadenza del termine stesso.
La domanda di partecipazione deve essere firmata in calce dal candidato e presentata unitamente a copia fotostatica di un documento d’identità in corso di validità. La domanda non sottoscritta ovvero la mancata presentazione del documento d’identità personale determinerà l’esclusione dall’avviso.

3. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

I titoli potranno essere prodotti in originale. In alternativa, ai sensi di quanto previsto dall’art. 46 D.P.R. 445/2000, il candidato con “dichiarazione sostitutiva di certificazione” può procedere all’autocertificazione della documentazione di cui ai punti 1), 2) 3) e 4) relativi ai requisiti di ammissione. In riferimento ai punti 4) e 5), al fine di meglio valutare il possesso del requisito stesso, il candidato, inoltre, avrà cura di allegare anche ogni più opportuna e specifica documentazione probante. La “dichiarazione sostitutiva di certificazione” dovrà essere sottoscritta e presentata direttamente dal candidato unitamente alla domanda di partecipazione ed a copia fotostatica di un documento d’identità personale in corso di validità. Le dichiarazioni per poter produrre i medesimi effetti dei titoli autocertificati, devono essere rese in modo conforme al D.P.R. 445/2000 e contenere, integralmente, tutte le indicazioni previste nei titoli originali in modo da consentire il controllo e la valutazione del titolo stesso. In mancanza esse o non saranno valutate o saranno valutate solo se e nella misura in cui le indicazioni rese saranno sufficienti.

Fatte salve le eccezioni espressamente previste per legge, tutti gli stati, fatti e qualità personali possono essere comprovati dall’interessato mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ex art. 47 del D.P.R. 445/2000.

Ai fini di una puntuale e corretta valutazione dei corsi di aggiornamento, convegni, congressi, seminari etc., così come dei restanti titoli autocertificati, si consiglia di allegare una fotocopia dei titoli stessi ovvero idonea documentazione probante.

Le pubblicazioni devono essere edite a stampa ed il candidato dovrà allegare copia semplice delle stesse, anche se autocertificate.

Alla domanda di partecipazione, inoltre, il candidato potrà allegare, sotto forma di “dichiarazione sostitutiva di certificazione” e/o di “dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà”, tutti i titoli che riterrà opportuno presentare ai fini della valutazione, unitamente ad un curriculum formativo e professionale, rilasciato secondo le forme e nei termini previsti dal D.P.R. 445/2000, redatto su carta semplice, datato e firmato. Si precisa che in caso di mancata autocertificazione dei contenuti, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i, il curriculum non sarà oggetto di valutazione.

Dei titoli e dei documenti presentati dovrà essere redatto un elenco in carta semplice.

A campione ovvero laddove sussistano ragionevoli dubbi sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese in autocertificazione si procederà ad effettuare idonei controlli. Qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, oltre alla decadenza del dichiarante dai benefici conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, sono applicabili le pene previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia.

Le istanze e la documentazione prodotte in difformità dalle indicazioni di cui sopra comporteranno la non ammissione all’avviso, salvo per i titoli facoltativi per i quali si procederà solo alla loro non valutazione.

In nessun caso potrà farsi riferimento a documentazione già in possesso della A.S.L. (fascicolo personale, altri concorsi/avvisi, ecc…).

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n. 196 del 30.6.2003, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per le finalità inerenti la gestione della procedura e saranno trattati in una banca dati sia automatizzata che cartacea anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo.

Non è ammessa la produzione di documenti dopo la scadenza del termine di presentazione della domanda di ammissione.

4. COMMISSIONE DI VALUTAZIONE E CRITERI DI VALUTAZIONE

La Commissione di Valutazione, preposta all’ammissione dei candidati, alla valutazione dei curricula individuata da parte della Direzione Aziendale, sarà nominata dal Direttore Generale. Detto Collegio dispone di 25 punti per i titoli nonché di 25 punti per il colloquio; ai fini del superamento del colloquio è necessario un punteggio minimo di 15/25.

La Commissione formula la graduatoria di merito sulla scorta del punteggio complessivo attribuito in base alla valutazione dei titoli prodotti e dal colloquio. I curricula professionali dei candidati saranno valutati dalla Commissione di Valutazione con riferimento a titoli di studio/formazione/esperienza professionale attinenti l’oggetto della Borsa di studio e sulla base della ripartizione dei punteggi indicati dal vigente Regolamento Aziendale, giusta deliberazione n. 699/2018.

5. APPROVAZIONE ATTI E CONFERIMENTO BORSA DI STUDIO

Il Direttore Generale approva gli atti della procedura ed assegna la Borsa di studio al vincitore con specifica deliberazione, cui viene data pubblicità mediante pubblicazione sul sito web aziendale.

6. NORME FINALI

La A.S.L. si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente avviso qualora a suo insindacabile giudizio ne rilevasse la necessità o l’opportunità.

Il presente bando verrà pubblicato sul sito Web aziendale http://trasparenza.asl1abruzzo.it. La pubblicazione medesima, ai sensi dell'art. 32 della legge n. 69/2009, è da considerare ad ogni effetto quale pubblicità legale ed assolve l'obbligo di pubblicità a carico dell'azienda.

Il presente Bando è stato pubblicato sul sito aziendale http://trasparenza.asl1abruzzo.it in data 21/06/2019



CONTATTI per ulteriori informazioni 

FONTE: trasparenza.asl1abruzzo.it



 

Author: Alfredo Cavaliere ConvertiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ho scritto anche ...