Disturbi dello Spettro Autistico

  • I Disturbi dello Spettro Autistico

    Definizione dei Disturbi dello Spettro Autistico

    L’autismo è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo, biologicamente determinato, con esordio nei primi 3 anni di vita.

    Le aree prevalentemente interessate da uno sviluppo alterato sono quelle relative alla comunicazione sociale, all’interazione sociale reciproca, al gioco funzionale e simbolico.

    In termini più semplici e descrittivi, i bambini con autismo

    ...
  • Principali Modelli di Intervento nei Disturbi dello Spettro Autistico

    Non è possibile individuare un intervento esclusivo e specifico per tutti i bambini affetti da DSA a causa della variabilità e della complessità dei sintomi.

    Il percorso terapeutico deve evolversi e modificarsi in funzione dell’evoluzione e dei cambiamenti, in itinere, del disturbo. Dovrebbe anche prevedere l’attivazione di una serie di interventi finalizzati ad arricchire l’interazione sociale, ad incrementare la comunicazione e a facilitare l’ampliamento degli interessi, rendendo

    ...
  • Comportamenti Problema e Comunicazione

    Burrhus Skinner e l’analisi sperimentale del comportamento

    Prima di parlare dei comportamenti problema non si può non fare riferimento a Burrhus Skinner, psicologo americano che alla fine degli anni ’30 si interessò del comportamento dell’uomo e in particolare di come le conseguenze ad un dato comportamento potessero fungere da rinforzo positivo o negativo a questo.

    Infatti, lo studioso affermò che “tutto ciò che abbiamo bisogno di sapere

    ...
  • Aspetti Percettivi nei Disturbi dello Spettro Autistico

    Negli ultimi decenni hanno preso forma diverse concezioni dell’autismo, che sottolineano anomalie senso-percettive come base delle caratteristiche centrali del disturbo. Alcuni ricercatori descrivono l’autismo come un disturbo dei sensi, piuttosto che come una disfunzione sociale, in cui ciascun senso opera in modo isolato e il cervello non è capace di organizzare gli stimoli in modo significativo. (Hatch-Rasmussen, 1995)

    Si è ipotizzato che tutti i sintomi dell’autismo siano

    ...
  • RIASSUNTO - Strategie d’intervento in bambini affetti da Disturbi dello Spettro Autistico - descrizione delle capacità comunicative e relazionali Attraverso l’utilizzo della Scala Vineland

    Obiettivi: con questo lavoro si è voluto descrivere le caratteristiche comunicative e relazionali dei bambini con Disturbo dello Spettro Autistico attraverso l’utilizzo della Scala Vineland, per una miglior conoscenza dei loro punti di forza ai fini del trattamento psicomotorio.

    Contenuti: I bambini affetti da Disturbo Autistico fin dai primi mesi di

    ...
  • PREMESSA - Strategie d’intervento in bambini affetti da Disturbi dello Spettro Autistico - descrizione delle capacità comunicative e relazionali Attraverso l’utilizzo della Scala Vineland

    Con questo lavoro ci proponiamo di sottolineare, tenendo conto delle indagini della neuropsicomotricità e della psicopedagogia, la valenza delle strategie di intervento T.E.A.C.C.H. e di quelle basate sull’intersoggettività  per la presa in carico terapeutica dei bambini con autismo nei centri di riabilitazione.

    In questo lavoro si descriveranno le abilità comunicative e relazionali di quattro bambini, osservati nel centro riabilitativo ASP Golgi Redaelli di

    ...
  • Tappe dello sviluppo della comunicazione e della relazione

    "l'intimità è fatta di tante cose; potersi abbracciare,
    ricevere delle premure, accettare delle confidenze,
    ma anche farne. ma l'intimità deve essere qualcosa
    cui ti puoi abbandonare con fiducia,
    senza riserve, altrimenti è una spaventosa avventura,
    come nuotare in un torrente in piena.
    non ho mai sperimentato nulla del genere"
    (Lapo Marini, 2007)

     

    Le

    ...
  • Caratteristiche del disturbo della Comunicazione e dell’Interazione Sociale nel Disturbo Autistico

    Le capacità Socio-Comunicative nel bambino con sviluppo tipico e con Autismo

     

    L’autismo è un disturbo neuroevolutivo caratterizzato dalla comparsa dei primi sintomi prima del compimento del terzo anno di età. Fino a pochi anni fa, i primi sintomi generalmente venivano accertati a posteriori tramite ciò che riferivano i genitori. Gli studi sul riconoscimento da parte dei genitori delle anomalie dello sviluppo nell’autismo

    ...
  • Ipotesi Neurobiologiche dei Disturbi Socio-Comunicativi nel Disturbo Autistico

    Le capacità Socio-Comunicative nel bambino con sviluppo tipico e con Autismo

     

    L’influenza del patrimonio genetico sull’insorgere dell’autismo è dimostrata da molte prove, per lo più ottenute studiando individui con gradi di parentela diversi: gemelli monozigoti e dizigoti, fratelli non gemelli e genitori. Se il patrimonio genetico controlla l’emergere di una certa caratteristica nel fenotipo, i casi di concordanza, cioè i

    ...
  • Promuovere la comunicazione nei Bambini Autistici NON Verbali

    "Ero cieco mentalmente, non conoscevo la
    grammatica delle relazioni, non capivo
    le reali intenzioni degli altri,
    anche se usavo il linguaggio,
    è in questo nodo che sta il segreto
    della condizione autistica.
    Da molti punti di vista ero un idiota,
    ero socialmente un idiota".
    (Lapo Marini, 2007)

    Modalità di trattamento per i Bambini Autistici

    ...
  • Promuovere la Comunicazione nei Bambini Autistici Ecolalici

    Modalità di trattamento per i Bambini Autistici

    L’ecolalia dovrebbe essere considerata come una componente dinamica e integrante del funzionamento comunicativo del bambino piuttosto che come un comportamento isolato e disfunzionale, o per lo meno non sempre. Per valutare se si tratta di ecolalia interattiva o non interattiva è necessario tenere in considerazione le situazioni e le condizioni antecedenti che potrebbero aver causato l’ecolalia e se

    ...
  • Promuovere la Comunicazione nei Bambini Autistici Verbali

    Modalità di trattamento per i Bambini Autistici

     

    In questo capitolo si parlerà sei bisogni educativi dei bambini con autismo con competenze più elevate che possiedono un sistema linguistico di base e hanno bisogno di un intervento pragmatico specifico, per migliorare l’efficacia della comunicazione in tutti i suoi aspetti. Con questi bambini bisogna partire dal presupposto che la forma e il contenuto linguistico (sintassi e

    ...
  • La Teoria della Mente - Tesi di Laurea

    Le capacità Socio-Comunicative nel bambino con sviluppo tipico e con Autismo

    Lo studio dei processi cognitivi e comunicativi nei bambini autistici ha ottenuto notevoli successi, in buona parte dovuti ad una teoria. Secondo questa teoria l’autismo è caratterizzato, a livello psicologico, principalmente da una difficoltà ad attribuire stati mentali agli altri e a se stessi. Questa difficoltà deriva da un deficit nell’acquisizione di alcuni concetti,

    ...
  • Uno spazio e un tempo per una nuova alleanza con il Bambino Autistico

    "ero nato speciale e cresciuto in un ambiente difficile"
    (lapo marini, 2007)

    Modalità di trattamento per i Bambini Autistici

    Nello sviluppo normale l’età dei due anni è un periodo critico per la funzione regolatrice sociale esercitata dai genitori. Il bambino comincia a muoversi; le sue abilità di toccare gli oggetti, di comprenderli e trovarli interessanti aumentano vertiginosamente; non aumenta

    ...
  • Promuovere le Abilità Sociali nei Bambini Autistici