Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL’EDUCAZIONE “G.M. BERTIN”

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA

NUOVO BANDO 2011/2012

 

Data d'inizio    ottobre 2011
Data fine    aprile 2013
Scadenza bando     lunedì 29 agosto 2011
Immatricolazione Dal    16/09/2011 al 28/09/2011

 

OBIETTIVI GENERALI E SBOCCHI PROFESSIONALI


Il Master risponde all’esigenza di formare un operatore esperto in psicomotricità educativa e preventiva, competente nella progettazione e realizzazione di programmi di intervento volti alla promozione del benessere e alla prevenzione del rischio per soggetti in età evolutiva.

L’iter formativo fa riferimento a categorie della Psicomotricità e delle Neuroscienze, per incrociarle con le categorie pedagogiche e delle Scienze della Educazione, che ne definiscono e caratterizzano l’orientamento di fondo.

L’azione di tessitura di una trama psicomotoria su un ordito pedagogico possono infatti condurre verso una psicomotricità
a) integrata nei contesti educativi
b) connotata da una cifra epistemologica congruente con questi
c) protesa verso una dimensione di prevenzione

 

Il Master fa riferimento ad alcuni presupposti:

- connessioni tra motricità e funzioni della mente
- incisività della dimensione corporea nella relazione educativa
- espressività motoria quale indicatore di agio e disagio dei soggetti
- gioco come volano di sviluppo di bambine e bambini e dei loro processi di integrazione nel gruppo.
- esigenza di tessere una alleanza educativa tra figure con competenze diverse.

 

Esso intende formare un operatore:

- Competente nell’osservazione secondo parametri psicomotori di bambine e bambini nei contesti educativi in generale e psicomotori in particolare.
- Capace di ascolto corporeo e di valorizzare le differenti corporeità, consapevole dell’incisività delle personali memorie corporee sugli stili comunicativi non verbali
- Capace di progettare e gestire un laboratorio di educazione psicomotoria integrato nel contesto, pedagogicamente orientato

 

METODOLOGIA FORMATIVA

 

Il master si articola in momenti di formazione teorica, pratica, personale, alternati e interagenti, che sottolineano i nessi esistenti tra corpo, mente, contesti e significati e che richiedono disponibilità alla messa in gioco personale, flessibilità emotiva e cognitiva, buone attitudini comunicative e relazionali

 

Formazione teorica e studio applicato

La formazione in aula prospetta i contenuti di base, li approfondisce e li contestualizza tenendo conto degli esiti formativi previsti E’ costituita da lezioni, seminari, momenti frontali e interattivi, che offrono conoscenze relative alle basi teoriche, metodologiche, operative e alle linee evolutive della psicomotricità e a discipline cui essa attinge e fa riferimento. La formazione in aula fa riferimento all’esperienza pratica e i contenuti delle lezioni tengono conto dell’orientamento professionalizzante del Master. Del monte ore teorico fanno parte anche i CFU relativi all’elaborato finale.

 

Formazione personale

La formazione personale è finalizzata allo sviluppo delle capacità empatiche e di distanziazione, alla consapevolezza delle proprie risonanze tonico-emozionali e delle dinamiche relazionali all’interno di un
gruppo, verso una progressiva acquisizione di competenze sul piano dell’essere, oltre che del sapere e del saper fare, in una dimensione di sospensione di giudizio di valore.

L’esperienza laboratoriale, consentendo la scoperta della grammatica psicomotoria di base, forma:

  • capacità di ascolto di sé e dell’altro/a e di aggiustamento tonico-emozionale nella relazione;
  • presa di coscienza delle proprie emozioni e azioni in relazione a spazi, tempi, oggetti, all’altro/a, agli altri/e, al gruppo
  • capacità di comprendere stati d’animo altrui, sapendo cogliere i segnali che ne favoriscono la lettura, di sintonizzazione, empatia, distanziazione
  • disponibilità alla messa in discussione, al cambiamento del proprio punto di vista, alla cooperazione
  • capacità di so-stare nel conflitto, ricercandone evoluzioni creative e di pratica del pensiero laterale
  • disponibilità corporea al gioco nella relazione dinamica e tonica;
  • capacità di osservazione a partire da sé

 

Tematiche

Mappa. Le coordinate di un processo
Corpo. Le relazioni corporee, la formazione in psicomotricità, comunicazione a mediazione corporea
Gioco. L’uso di spazi tempi e oggetti in psicomotricità e loro valenza simbolica
Memoria. Memoria corporea e memoria razionale, le tracce
Trasferibilità. Astrazione, pluralità, interiorizzazione

 

Formazione pratica

L’area di tirocinio (300 ore di cui 150 sul campo e 150 di documentazione e supervisione) offre gli strumenti per un agire psicomotorio in ambito educativo e preventivo: sviluppare una buona capacità osservativa dell’espressività motoria dei bambini, di leggere i contesti della relazione educativa secondo parametri psicomotori, di realizzare interventi di educazione psicomotoria, di gestione di un gruppo.

E’ costituita da percorsi che si attueranno in diversi contesti educativi; i tutor, in sinergia e collaborazione con i docenti, condurranno i corsisti da una prima fase osservativa di un/una bambina/o e di un gruppo, svolta secondo parametri psicomotori, ad uno specifico setting psicomotorio e a un graduale affiancamento di psicomotricisti esperti nella conduzione di laboratori.

Il monte ore prevede momenti di tirocinio osservativo, di co-conduzione, di analisi e riflessione guidata secondo questa scansione:
- tirocinio di osservazione del gioco spontaneo in un contesto educativo
- tirocinio psicomotorio principale (osservazione e co-conduzione )
- tirocinio psicomotorio complementare con un diverso tutor di sala

I tirocini verranno svolti presso nidi, scuole dell’infanzia, scuole primarie, Centri di Pratica Psicomotoria, comunali, o privati convenzionati, o altri ambiti ritenuti idonei, in accordo con il Comune di Bologna, in particolare con il Quartiere Navile e la Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti e Terapisti della neuro e psicomotricità dell’Età Evolutiva. (ANUPI).

Per gli studenti che provengono da altre realtà regionali saranno individuati attraverso l’Associazione professionale ambiti qualificati di formazione sul campo.

 

Esiti formativi previsti:

  • - Saper osservare e leggere il gioco dei bambini a livello di dinamica personale e gruppale
  • - Sapersi posizionare all’interno del gioco dei bambini, nel rispetto di linguaggi e contenuti da loro proposti
  • - Favorire il gioco psicomotorio dei bambini, attraverso la propria capacità di relazione e di stimolo di quanto spontaneamente proposto
  • - Favorire l’evoluzione personale ed intersoggettiva dei bambini attraverso proposte ludiche adeguate
  • - Saper strutturare una dimensione di gioco psicomotorio, essendo in grado di indirizzare le dinamiche del gruppo attraverso un adeguato setting (materiali, spazi, tempi, azioni, parole)
  • - Saper prestare attenzione ai bisogni individuali dei bambini, rispondendo in modo personalizzato.

 

INSEGNAMENTI, SEMINARI, LABORATORI

 

Psicologia dello sviluppo 25ore
Elementi di psicopatologia dello sviluppo psicomotorio 20ore
Prevenzione del disagio nei contesti educativi 25ore
Pedagogia del corpo 20ore
Culture del corpo e differenze di genere 20ore
Seminario: "Bambini attivi e autonomi. Ruolo dell'adulto nell’esperienza di Emmi Pikler" 10ore
Fondamenti pedagogici della psicomotricità 30ore
Teorie e metodi della psicomotricità educativa e preventiva 30ore
Seminario: "Raccontare e raccontar-si" 10ore
Metodi osservativi e letture del gioco 45ore
Metodi e Tecniche di Progettazione e Conduzione psicomotoria 45ore
Seminari-Laboratori “Corpo e narrazione” 35ore
Seminario: "Elementi per la gestione di gruppi e conflitti in ambito educativo" 15ore
Seminario: "Il disegno come espressione e narrazione di sé" 10ore
Seminari-Laboratori di Formazione personale 100 ore

 

IMPIANTO ORGANIZZATIVO


Il master è proposto dal Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” e dalla Facoltà di Scienze Motorie, Scienze della Formazione, Psicologia dell’Università degli studi di Bologna.

E’ realizzato in convenzione con il Comune di Bologna - Quartiere Navile e con l’Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti e Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva (ANUPI).

Il titolo che il Master rilascia consente ai diplomati di iscriversi come socio aderente all’Associazione.

Comitato proponente: Roberto Farnè, Emanuela Cocever, Alessandra Sansavini

Direttore del Master: Roberto Farnè

Coordinamento didattico- scientifico: Paola Manuzzi

Referente organizzativo: Alessandro Bortolotti

Coordinamento tirocini: Luisa Formenti.

Tutor d’aula: Eliana Porretta

Comitato scientifico: Roberto Farnè, Emanuela Cocever, Alessandra Sansavini, Paola Manuzzi, Alessandro Bortolotti, Andrea Bonifacio, Luisa Formenti Paola Vassuri.

Equipe di formazione: Tiziana Andrenelli, Milena Bernardi, Angela Biagini, Andrea Bonifacio, Claudio Buccheri, Giovanni Camerini, Ferruccio Cartacci, Anton Maria Chiossone, Barbara Chiri, Emanuela Cocever, Roberto Farnè, Luisa Formenti, Ivano Gamelli, Andrea Giammarco, Alessandra Gigli, Rossella Ghigi, Paola Manuzzi, Cinzia Mazzoli, Giuseppe Nicolodi, Vanna Puviani, Alessandra Sansavini.

Il Corso, a numero chiuso, prevede min.20- max 30 iscritti, e max un 20% di uditori. Ha durata annuale con frequenza biennale part- time, per complessive 1500 ore, e un totale di 60 crediti formativi universitari.

Si articola in

- 440 ore di formazione in aula (Lezioni frontali, seminari e laboratori)
- 300 ore di tirocinio
- 660 ore di studio individuale
- 100 ore di elaborazione della Prova finale

Criteri di ammissione e profili formativi in entrata:

Il Master si rivolge a studenti in possesso di laurea provenienti da
- Scienze dell’educazione (vecchio ordinamento)
- Scienze della Formazione primaria
- Educatore di nido
- Educatori nei Servizi per l’Infanzia
- Educatore sociale
- Scienze motorie
- Psicologia
- Terapisti della neuro-psicomotricità (TNPEE)
- Altre lauree ritenute equipollenti

La ammissione avverrà su selezione per titoli e curriculum vitae e previo colloquio motivazionale condotto da una Commissione proposta dal Direttore del Master, la quale formulerà una graduatoria di merito.

IL MASTER AVRA’ INIZIO IL 7 OTTOBRE 2011 E TERMINERÀ ENTRO IL 30 APRILE 2013.

Articolazione del calendario delle lezioni

Le lezioni si svolgono tendenzialmente a cadenza quindicinale il venerdì pomeriggio ( ore 15-19), il sabato mattina (ore 9-13) e pomeriggio ( ore 14-18). I 5 stages in palestra si prolungano su parte della domenica. L’orario potrà subire modifiche in caso di sopravvenute e motivate esigenze didattico- organizzative. Il tutor d’aula è presente nei week end e accompagna gli studenti nel percorso formativo, fungendo da supporto tecnico e raccordo fra corsisti e docenti.

Sede

La sede didattica è presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Via Filipppo Re 6 Bologna e il Centro GiochiSaltiCapriole. Via Zanardi 191 Bologna. I laboratori si terranno presso la Record, in Via del Pilastro 8. Bologna.

Costi:
euro 3.500 pagabili in due rate. ( cfr Bando)

Condizioni di frequenza, valutazione e attestazione finale:
E’ richiesto almeno il 70% delle presenze. Per la frequenza a eventuali seminari, convegni, laboratori esterni al Master, saranno riconosciuti crediti formativi concordati caso per caso con la Direzione del Master; la frequenza andrà documentata. Il periodo di formazione non può essere sospeso.

L’iscrizione al master è incompatibile con l’iscrizione ad altri corsi di studio (corso di diploma universitario, corso di laurea, corso di laurea specialistica, dottorato di ricerca, scuola di specializzazione, corsi di master).

In itinere saranno previsti momenti di verifica e al termine è richiesta la presentazione di un elaborato finale in forma scritta e/o audio, video, ipertesto, che sarà discusso in seduta pubblica e consentirà di conseguire il titolo di Esperto in psicomotricità educativa e preventiva.

Allegati:
Scarica questo file (allegato.pdf)allegato.pdf

Commenti  

+1 #1 Giulia Lonardi 2011-09-09 20:26
Mi piacerebbe avere giudizi e opinioni di chi ha frequentato il master la scorsa edizione, grazie mille!!
Citazione