Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2015-02-07-bologna

 

Titolo del corso: Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva

Data Inizio: 07 02 2015

Altre Date: 08 febbraio 2015

Sede dell' Evento: Best Western Re Enzo. Via Santa Croce 26, 40122 Bologna

Obiettivi: Il corso avrà come argomento il trattamento neuropsicomotorio in età evolutiva nei quadri di disprassia e di disturbo visuo-percettivo.

L’obiettivo è l’acquisizione di strumenti ecologici specifici per la valutazione funzionale delle abilità visuo-percettive e prassiche del bambino e lo sviluppo di tecniche di intervento orientate all’incremento delle abilità in termini di efficacia ed efficienza funzionale.

L’intervento riabilitativo sarà focalizzato sui diversi livelli di elaborazione delle informazioni: organizzazione visuo-percettiva, coordinazione motoria e abilità costruttive, oculomozione, costruzione del setting e selezione del materiale in uso ed utile allo scopo di proporre un programma di intervento personalizzabile e modulabile.
Sarà dato ampio spazio alla discussione di casi clinici che evidenziano deficit specifici e saranno discussi casi clinici portati dai partecipanti.

Obiettivo di questo progetto formativo è anche quello di dare spessore e significato all’intervento riabilitativo inteso come presa in carico globale che, nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo, che trova nell’interdisciplinarietà uno dei punti di forza per l’ottimizzazione dell’intervento riabilitativo e dell’esercizio terapeutico sottesi al recupero delle differenti forme di disprassia grazie alla costruzione di un programma terapeutico mirato.

Programma:

VENERDI’ 7 febbraio 2015

Docente Francesca Fietta

13.30-14.00 Registrazione partecipanti

 

SESSIONE I

14.00 - 14.30 Il profilo funzionale del bambino con difficoltà prassiche e visuo-percettive. Variabilità dei casi - Lezione frontale standard

14.30 -15.15 La valutazione testologica - Lezione frontale standard

15.15 -16.00 Dai test al piano di intervento: lettura ed interpretazione dei risultati dei test a favore della programmazione di attività mirate - Lezione frontale standard

16.00 Discussione - Dibattito tra discenti ed esperto guidato da un conduttore

16.15 break

 

SESSIONE II

16.30-17.00 Le difficoltà di coordinazione oculo-manuale. Proposte di intervento
Dimostrazioni tecniche senza esecuzione diretta dei partecipanti

17.00- 17.30 La percezione della posizione nello spazio. Strategie compensative e programmazione - Lezione frontale standard

17.30 -17.45 Discussione - Dibattito tra discenti ed esperto guidato da un conduttore

17.45-18.15 Le abilità costruttive - Lezione frontale standard

18.15 Discussione- Dibattito tra discenti ed esperto guidato da un conduttore

18.30 Chiusura dei lavori

 

SABATO 8 febbraio

SESSIONE I

8.30-9.00 La corrispondenza spaziale: come facilitare il ritrovamento di punti nello spazio. Dal concreto al simbolico - Presentazione e discussione di problemi o casi didattici in grande gruppo

9.00-10.00 La segmentazione spaziale. Buona prassi per impostare le abilità di copiatura di forme, numeri e lettere - Dimostrazioni tecniche senza esecuzione diretta dei partecipanti

10.00 Discussione
10.15 break

 

SESSIONE II
10.30-11.30 La gestione dello spazio-foglio: dallo scanning sinistra-destra al training percettivo al quadretto - Dimostrazioni tecniche senza esecuzione diretta dei partecipanti

11.30-12.15 Il controllo dei movimenti mani/dita: la prensione corretta, le abilità manuali quotidiane, le prassie di abbigliamento, la gestione del mouse, la gestione del materiale scolastico. Attività pratiche e strategie di compenso - Presentazione e discussione di problemi o casi didattici in grande gruppo
12.15 Discussione

12.45 – 13.30 Pausa pranzo

 

SESSIONE III

13.30-14.15 Favorire consapevolezza e regolazione del tono corporeo - Lezione frontale standard

14.15-15.00 La coordinazione motoria nel grande spazio: proposte di intervento e strategie di compenso - Presentazione e discussione di problemi o casi didattici in grande gruppo

15.00-15.30 Il controllo dell’oculomozione: profili funzionali - Le abilità di oculomozione e l’accesso alla scuola primaria - Lezione frontale standard

15.30 Break

 

SESSIONE IV

15.45- 16.45 Proposte di attività pratica per migliorare il controllo dell’oculomozione - Presentazione di casi clinici che hanno effettuato un training per il controllo dell’oculomozione - Dimostrazioni tecniche senza esecuzione diretta dei partecipanti

16.45-17.45 La costruzione di un programma riabilitativo mirato - Presentazione e discussione di problemi o casi didattici in grande gruppo
17.45 Prova E.C.M.

18.00 Chiusura dei lavori

Tipologia Formativa: Formazione residenziale (res)

Prenotazione / Iscrizione: 20 01 2015

Quota iva inclusa (da scontare) €: 220,00

Quota agevolata per chi effettua l’iscrizione entro una certa data (*) (Specificare eventuale promozione): quota AGEVOLATA per i primi 10 iscritti


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


Crediti ECM: SI

Destinatari - Crediti ECM 12 per: TNPEE, Logopedista, Terapista Occupazionale, Educatore Professionale, Psicologo, Neuropsichiatra Infantile

Relatori: Dott.ssa Francesca Fietta- TNPEE

N° ore: 12

N° di partecipanti: 60

Segreteria organizzativa: Francesca Bongino - ECMLogos srl

  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • cell: 3495970230