Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2014-10-17-macerata

 

Il coinvolgimento del caregiver nel percorso riabilitativo del paziente con grave cerebrolesione acquisita (GCA): integrazione nei processi riabilitativi per un approccio globale

Data Inizio: 17 10 2014

Tipologia Formativa: Formazione residenziale (res)

Sede dell' Evento: Auditorium Istituto Santo Stefano
Via Aprutina, 194
PORTO POTENZA PICENA (MC)

Obiettivi: Il corso intende offrire spunti di riflessione e suggerimenti, attraverso momenti di condivisione sull’argomento, affinché l’operatore che si occupa di pazienti affetti da Grave Cerebrolesione Acquisita possa coinvolgere i familiari in tutte le fasi del processo riabilitativo e collaborare con loro in modo appropriato e proficuo per il paziente.

Le Gravi Cerebrolesioni Acquisite (GCA), come ormai noto, sono causa di importanti mutamenti sia nella vita del paziente che nel suo sistema socio-familiare. Tali implicazioni così trasversali necessitano di un approccio integrato, che preveda la collaborazione sinergica tra figure differenti. Sin dalle prime fasi del percorso riabilitativo, infatti, ciò che si viene a formare è una triade che vede coinvolti in modo attivo team riabilitativo, paziente e famiglia e che agisce per costruire una rete tesa a sviluppare comprensione, sostegno, adattamento e senso di efficacia in tutte le figure coinvolte. Nella giornata formativa proposta s’intende orientare l’attenzione dei discenti sulla centralità del ruolo del caregiver e sulle modalità di coinvolgimento nelle varie fasi del percorso riabilitativo, dal momento dell’accoglienza in un Centro di riabilitazione intensiva (fase post-acuta), al reinserimento familiare e sociale. La famiglia ha bisogno del team riabilitativo che, a sua volta, non può fare a meno della famiglia: com’è possibile, allora, stabilire una proficua alleanza terapeutica e cosa succede invece quando non si raggiunge una sintonia collaborativa? Quali caratteristiche deve avere il caregiver e cosa comporta per il team lavorare anche con i familiari? Il corso intende offrire spunti di riflessione e suggerimenti, attraverso momenti di condivisione sull’argomento, affinché l’operatore che si occupa di pazienti affetti da Grave Cerebrolesione Acquisita possa coinvolgere i familiari in tutte le fasi del processo riabilitativo e collaborare con loro in modo appropriato e proficuo per il paziente.

Programma:

8.30 Registrazione dei partecipanti

9.00 Il ruolo del caregiver all’interno di un percorso riabilitativo secondo un approccio interdisciplinare e multiprofessionale a partire dalla fase di “assessment” Dott.ssa Maria Paola Ciurli

11.00 Coffee break

11.15 Il caregiver come potenziale risorsa in riabilitazione: obiettivi e modalità di coinvolgimento
Dott.ssa Francesca Verni

13.15 Pausa pranzo

Sessione pomeridiana

14.00 Il caregiver del paziente con GCA: approccio psicoeducativo e supporto psicologico
Dott. Umberto Bivona

16.00 Discussione di casi clinici con focus sulla collaborazione con il caregiver Dott.ssa Maria Paola Ciurli - Dott.ssa Francesca Verni - Dott. Umberto Bivona

18.00 Valutazione dell’apprendimento e del gradimento del corso

Prenotazione / Iscrizione: 10 10 2014

Quota in € (da scontare): 70

Quota agevolata per chi effettua l’iscrizione entro una certa data (*): ---


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


Crediti ECM: SI

Destinatari: N. 8 crediti formativi

  • Medici (medicina fisica e riabilitativa, neurologia, medicina interna, geriatria) 
  • Fisioterapisti 
  • Infermieri 
  • Logopedisti 
  • Psicologi 
  • Terapisti occupazionali 
  • Educatori 
  • Terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva 
  • Assistenti sociali

Relatori:

  • Umberto Bivona  - Dirigente Psicologo, Unità post coma, IRCCS Fondazione Santa Lucia, Roma
  • Maria Paola Ciurli - Dirigente Psicologo, Servizio di diagnosi e neuro riabilitazione neuropsicologica, IRCCS Fondazione Santa Lucia, Roma
  • Francesca Verni - Logopedista, Unità post coma, IRCCS Fondazione Santa Lucia, Roma

N° ore: 8

N° di partecipanti: 90

Segreteria organizzativa: Centro di Formazione Permanente S.Stefano

  • Via Aprutina, 194 - 62018 Porto Potenza Picena (MC) 
  • Tel. 0733689400 fax 0733689403 
  • e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.