Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2014-11-29-trapani

 

Workshop specialistico e gruppi di lavoro sulla comunicazione e sui comportamenti problematici secondo l’ ABA-VB

Data Inizio: 13 12 2014

Altre Date: 13 e 14 Dicembre 2014

Tipologia Formativa: Convegni e congressi

Sede dell' Evento: presso HOTEL BAGLIO BASILE, S.S. 115 km 43.200 - 91020 Petrosino

Obiettivi:

  • Acquisizione competenze tecnico-professionali
  • Tecniche Specifiche Per Rendere La Comunicazione Funzionale E Adattiva
  • Acquisizione competenze di processo
  • Teoria, Casi Clinici E Confronto Su Tematiche Oggetto Di Studio
  • Acquisizione competenze di sistema
  • Specificità Delle Metodologie Di Trattamento E Presa In Carico Globale Del Bambino Con Sindrome Autistica

Programma: ABSTRACT - Il corso di formazione ha come scopo la divulgazione dell'Analisi del Comportamento Verbale introducendo quelli che sono i principi e le procedure del Verbal Behavior di Skinner.

Verranno trattati i comportamenti-problema che i soggetti affetti da autismo mettono in atto, questi hanno una funzione che va compresa attraverso una corretta analisi funzionale per potere fare un intervento adeguato. Si parlerà di operanti verbali e allo stesso tempo verrà spiegato che conoscerli è un punto di partenza per imparare ad insegnare il corretto utilizzo. I futuri operatori impareranno la metodologia, la stessa verrà utilizzata ed insegnata ai bambini per far si che questi ultimi possano effettuare delle richieste. Nella seconda parte verrà spiegato che alla base di una buona programmazione vi è una valutazione comportamentale fatta attraverso una delle due batterie in uso nell'analisi del comportamento applicata ( ABLLS – R e VB MAPP ) che hanno lo scopo di stilare un profilo. Inoltre verrà insegnata la comunicazione aumentativa alternativa attraverso degli strumenti che sono i segni, il pecs e il voca. Questi strumenti sono utilizzati per insegnare a formulare le richieste. Gli operatori ABA non solo dovranno conoscere tutti gli strumenti ma dovranno imparare a metterli in atto a seconda del tipo di bambino che avranno davanti. Nella terza fase infine verranno introdotti i principi e le procedure per un corretto insegnamento delle abilità da implementare. Lo scopo finale di questo corso di formazione teorico-pratico è quello di creare professionisti qualificati che sappiano insegnare a bambini con DGS.

Obiettivi - Acquisizione di strumenti di osservazione e di analisi del comportamento della persona con Disturbi dello spettro autistico - L’importanza fondamentale della motivazione nell’apprendimento - L’inclusione delle figure familiari e scolastiche nella riabilitazione dello studente con Disturbo dello spettro autistico: ruoli, aspettative e soluzioni di continuità - L’importanza dell’uso di diversi tipi di insegnamento: come combinare l’insegnamento strutturato e quello incidentale sia in ambienti clinici che in ambienti naturali ( scuola e casa). - La pianificazione di un piano d’intervento globale ed individualizzato - Perché agire con un intervento precoce ed intensivo: strategie efficaci e valutazione dell’efficacia del trattamento. Al termine del corso si daranno gli strumenti di base per quanto riguarda i due profili professionali essenziali nell’applicazione di ogni trattamento neo-comportamentale:

  • TERAPISTA: professionista competente nella gestione del bambino con sindrome autistica nei momenti problematici e nello sviluppo di nuovi comportamenti funzionali e appropriati per una progressiva integrazione del bambino nell’ambiente socio-familiare di riferimento
  • SUPERVISORE: professionista competente nella valutazione, completa e globale, del funzionamento del bambino con sindrome autistica e nella pianificazione e programmazione, di un intervento terapeutico individualizzato

Entrambi i profili prevedono una formazione di base che permette di avviare i processi che concorrono alla efficacia del trattamento sul bambino:

  • supporto familiare: gestione della relazione di aiuto con la famiglia di appartenenza e supporto nel fronteggiamento degli impatti della sindrome autistica sulla famiglia;
  • supporto alla scuola: gestione della relazione con gli insegnanti e supporto nella formazione della classe e del sistema scuola all’integrazione efficace del bambino con sindrome autistica;
  • la specificità delle metodologie di trattamento merita un’attenzione formativa ai professionisti strettamente tarata sulla sindrome per evitare alternative d’intervento meno efficaci (come ad esempio metodologie di trattamento delle disabilità generiche o apprese esclusivamente sul campo senza un consistente substrato teorico)
  • la continuità di relazione tra gli operatori è di per sé un fattore di incremento dell’efficacia dell’intervento stesso perché permette una progressiva naturalizzazione degli ambienti di trattamento mantenendo le medesime figure educative e una formazione continua degli operatori attraverso il lavoro di equipe e la supervisione
  • la presa in carico integrata del bambino con sindrome autistica: il trattamento di una sindrome presuppone un accompagnamento al bambino, e alla sua famiglia, che va oltre la tecnica riabilitativa e che sa “prendersi cura” dell’intero sistema. Un professionista ha competenze di analisi, progettazione ed intervento di tutte le componenti che portano all’efficacia e all’efficienza del trattamento.


Prenotazione / Iscrizione: 14 11 2014

Quota in € (da scontare): 130

Quota agevolata per chi effettua l’iscrizione entro una certa data (*): ---


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


Crediti ECM: SI

Destinatari: Medici - Psicologi e Psicoterapeuti - Terapisti della neuro e psicomotricità età evolutiva - Logopedisti - Terapisti occupazionali - Educatori - Tecnici della riabilitazione psichiatrica (i posti sono limitati)

Relatori: Dott. Leonardo Fava - Psicologo-Psicoterapeuta-Ricercatore - Responsabile del trattamento e dei rapporti con le
famiglie del “Centro di diagnosi precoce e di trattamento dell’Autismo: Una breccia nel muro” -ROMA

N° ore: 20

N° di partecipanti: 50

Segreteria organizzativa:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • www.laborform.it

DaOggettoRicevutoDimensioneCategorieLaborformR: MODIFICHE IMPORTANTI -URGENTI09:44151 KB

Allegati:
Scarica questo file (locandina.pdf)locandina.pdf