Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2014-11-19-firenze

 

Titolo del corso: Vittime di violenza sessuale,profili psicopatologici e trattamento con EMDR

Data Inizio: 19 11 2014

Tipologia Formativa: Formazione residenziale (res)

Sede dell' Evento: FIRENZE, presso HOTEL GRIFONE, via Gaetano Pilati 20

Obiettivi:

  • Acquisizione competenze tecnico-professionali
  • L' Emdr Nel Trattamento Dei Vissuti Traumatici E Dei Disturbi Dissociativi Nelle Vittime Di Abuso
  • Acquisizione competenze di processo
  • Sviluppo Di Personalità Nelle Vittime Di Violenza Sessuale
  • Acquisizione competenze di sistema
  • Confronto E Dibattito Fra Professionisti

Programma: L’abuso sessuale o la minaccia che questo possa esser subito è stato di recente introdotto nel primo dei criteri diagnostici (esposizione ad eventi traumatici) del DSM-V per il Disturbo Post traumatico da stress (PTSD). Vengono presentate le articolazioni diagnostiche dello spettro post-traumatico da stress (dal Disturbo Post traumatico da stress semplice e complesso ai disturbi dissociativi) che possono essere riconosciuti nei profili psicopatologici delle vittime di abuso, sia di adulti che bambini, e discussi i dati epidemiologici relativi ad incidenza e prevalenza di tali disturbi nella popolazione considerata. Gli aspetti funzionali dei vissuti traumatici sono invece rappresentati entro il quadro della teoria dell’attaccamento (Bowlby, 1969) e dei sistemi motivazionali interpersonali (Liotti, 2008). Sono quindi presentati alcuni dati di ricerca comparata (Pagani et al, 2011) relativi ai correlati neurofisiologi di soggetti con disturbi dello spettro traumatico prima e dopo un trattamento psicoterapico con EMDR. Si presenta infine l’EMDR (Shapiro, 1995) come modello elettivo di intervento sui PTSD e il modello neurofisiologico che lo sostiene, l’Adaptive Information Processing.

La relazione verterà sul trauma dell’abuso sessuale e dei principi del trattamento con un accento sulla Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari (EMDR). I traumi sono generati da eventi troppo sopraffacenti per poter essere metabolizzati e integrati. Il ricordo viene immagazzinato nella sua forma eccitatoria stato-specifica, incapace di essere elaborato. Quindi il ricordo rimane bloccato e “vive nel tempo del trauma” perseguitando la persona con immagini, pensieri, convinzioni negative (es. “è colpa mia”), emozioni negative (es. terrore, colpa, vergogna) e sensazioni relative all’evento traumatico.

L’EMDR è un approccio terapeutico evidence-based che può rivelarsi utile nel trattamento dei traumi. La terapia con l’EMDR, inserita in un approccio terapeutico per fasi (Stabilizzazione, Lavoro sul Ricordo e (Re)Integrazione della personalità) può favorire l’elaborazione e l’integrazione dei ricordi traumatici. Verranno presentati la teoria e il metodo EMDR e verrà illustrato il trattamento dei traumi con video di sedute.

(Nota: i video mostrano emozioni intense e possono essere disturbanti per alcuni).

Prenotazione / Iscrizione: 07 11 2014

Quota in € (da scontare): 110


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


Crediti ECM: SI

Destinatari: Tutte le professioni con obbligo ECM - (aperto anche a coloro che sono interessati all’argomento)

Relatori:

  • Dott.ssa Liuva Capezzani - Psicologa-Psicoterapeuta-Psicotraumatologa - EMDR practitioner for Europe
  • Dott. Alessandro Fabiano - Psicologo clinico-Criminologo - Direttore dell’Istituto di Formazione Laborform
  • Dott. Roger Solomon - Psicologo-Psicoterapeuta - EMDR Institute and Director Buffalo Center for Trauma and Loss

N° ore: 10

N° di partecipanti: 80

Segreteria organizzativa:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 333.8194364
Allegati:
Scarica questo file (locandina.pdf)locandina.pdf