Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2014-05-24-roma

 

Corso Introduttivo sul Modello DIR

Data Inizio: 24 05 2014

Altre Date: 25 Maggio 2014

Tipologia Formativa: Convegni e congressi

Sede dell' Evento: Roma Sede da definire

Obiettivi: Fornire una panoramica sui principi teorici e pratici del Modello DIR

Programma: Questo corso fornirà una panoramica degli interventi possibili con il modello DIR®. Il modello DIR/Floortime crea il contesto per comprendere le interazioni di apprendimento che promuovono le funzioni critiche per lo sviluppo delle capacità emotive.

Gli obiettivi del modello DIR/Floortime sono di costruire delle basi per le capacità sociali, emotive ed intellettuali, piuttosto che focalizzarsi sulle capacità e su comportamenti isolati. Il DIR/Floortime è uno strumento generale che permette ai clinici, ai genitori e agli educatori di costruire un programma ritagliato sulle difficoltà e punti di forza specifici di ogni bambino. Questo modello include spesso, oltre al Floortime, anche vari esercizi di problem solving, e di solito richiede un approccio di gruppo da parte degli operatori.

Il modello DIR enfatizza il ruolo critico dei genitori e di altri membri della famiglia per via della loro importanza e della loro relazione emotiva con il bambino. 

Dettagli sul Modello DIR

La parte D (Developmental = sviluppo) del modello descrive gli elementi portanti della teoria.

La comprensione della situazione evolutiva del bambino è critica per pianificare un programma di trattamento.

Sono descritti sei stadi di sviluppo (Developmental Milestones), in cui si evidenziano le capacità necessarie per concentrarsi, rimanere calmo e in equilibrio; per coinvolgere ed entrare in relazione con gli altri; per iniziare e rispondere a tutti i tipi di comunicazione, iniziando da gesti basati sulle relazioni emotive e sociali; per il coinvolgimento e la condivisione con altri nella risoluzione di problemi; per comportamenti intenzionali che coinvolgono un flusso continuo di interazioni successive; per l’utilizzo delle proprie idee per comunicare necessità, pensare e giocare creativamente; per collegare le idee tra loro in maniera logica che portano ad un livello superiore nella capacità di pensare in modalità multicausale, area grigia e riflessiva. Queste capacità di sviluppo sono essenziali per le relazioni spontanee ed empatiche tanto quanto la capacità di eccellere nelle capacità accademiche.

La I (Differenze Individuali): una parte del modello descrive le maniere uniche e basate sulle differenze biologiche con cui ciascun bambino riceve, regola, risponde e comprende gli stimoli sensoriali come il tatto, il movimento, gli stimoli uditivi, ed è capace di progettare idee ed eseguire azioni in sequenza. Possedere la coordinazione e la pianificazione motoria per interagire sia con l’ambiente che con gli altri è un elemento essenziale.

La R (basato sulle Relazioni), è la parte del modello che descrive le relazioni di apprendimento con i genitori, gli educatori, i terapisti, i pari, e tutti quelli che adattano le loro interazioni affettive alle differenze individuali ed alle capacità di sviluppo del bambino, per permettere il progresso della assimilazione degli elementi fondamentali dei sei stadi di sviluppo. Queste interazioni significative sono guidate dai principi del Floortime.

Per ulteriori informazioni consultare i seguenti siti internet:

Prenotazione / Iscrizione: 02 05 2014

Quota in € (*): 230,00

Quota agevolata per chi effettua l’iscrizione entro una certa data (*): Entro il 31/03/2014 Euro 210,00


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


Crediti ECM: SI

Destinatari: Neuropsichiatri Infantili, Medici, Psicologi, Terapisti Occupazionali, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Insegnanti, Genitori e Studenti

Relatori:

  • Amy Zier, M.S., OTR/L PhD (c) Negli ultimi venti anni, Amy ha svolto l’attività di terapista privata a Chicago, specializzandosi nella terapia dell’integrazione sensoriale e nella terapia a base relazionale DIR.
  • Larry Zier, OTD, OTR/L, ha conseguito il suo dottorato clinico alla Creighton University (USA). Ha conseguito una formazione approfondita nei seguenti settori quali integrazione sensoriale, approccio del modello DIR/Floortime e ascolto terapeutico. 

N° ore: n.d.

N° di partecipanti: n.d.

Segreteria organizzativa: Studio GLEAM - Via Nemorense 111 - 00199 Roma - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:
Scarica questo file (programma.pdf)programma.pdf