Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2013-11-30-latina

 

La Pratica Psicomotoria Aucouturier (PPA): un percorso dal contesto educativo e preventivo fino all'aiuto terapeutico

 

Data Inizio: 30 11 2013

Altre Date: 01 DICEMBRE 2013

 

Tipologia Formativa: Formazione residenziale (res)

 

Sede dell' Evento: TERRACINA - GRAND HOTEL PALACE

 

Obiettivi: 

“Nel bambino piccolo la dimensione biologica e quella psichica sono fortemente embricate tra loro e, anche se col passare del tempo tenderanno a divaricarsi, mai si separeranno completamente nel corso dell'intera vita” (pag.10 “Lo sviluppo neuropsichico nei primi tre anni di vita” , E. Brunati- E. Fazzi – D. Ioghà – F. Piazza, Armando editore). Partendo dall’accezione che l’unità somato-psichica del bambino/a si esprime principalmente attraverso la via corporea, possiamo riflettere su COME esso (essere in evoluzione) esprima e narri la sua storia personale proprio tramite il corpo, facendo emergere eventuali difficoltà, disagi, ma anche potenzialità. E’ necessaria, quindi, una “vera” comprensione ed accoglimento ai “fatti” della crescita-maturazione del bambino/a per evitare di sottovalutare segnali predittivi di un possibile malessere, di “un qualcosa ancora indefinito” che tuttavia scatena turbamento nel bambino/a.

L'attuale Seminario ha il fine di ri-percorrere lo sviluppo del bambino/a, attraverso la conoscenza comprensione dello sviluppo “normale”, per poter arrivare all'Alterazione Psicomotoria attraversando e revisionando in maniera dinamica: l'origine, i fattori, le conseguenze, le cause determinanti la crescita corporea e psichica del bambino/a. Tale incontro vuole altresì trattare il senso dell’espressività motoria del bambino/a, sia nel contesto educativo, sia nella condizione dell’Aiuto Terapeutico, per comprenderne il valore, gli obiettivi, i mezzi. Si intende non solo mettere in luce "la strumentazione" che il professionista tiene, ma particolarmente si intende percorrere la gamma di sfumature che l'azione di aiuto comporta: quali bambini, quale bambino, come istituire un setting terapeutico per il piccolo gruppo di bambini e/o per il singolo bambino/a?

L'obiettivo specifico dell'Aiuto psicomotorio consiste nel ripristinare il legame tra soma e psiche al fine di attenuare i disturbi dell'espressività motoria e quindi permettere al bambino di pensare mentre agisce.

L'aiuto può svilupparsi secondo due ottiche: il “curare” o il “prendersi cura”. Nella prima, l'accento è posto sulla malattia e la metodologia seguita è di tipo medico, basata su diagnosi e risposta terapeutica appropriata per attenuare, o eliminare la malattia e i suoi sintomi.

Nell'accezione del “prendersi cura della persona”, l'accento è sul malato (…). La malattia è posta all'interno del contesto della storia di sofferenza del paziente.

Sullo sfondo di quest’ultima concezione e visione del porsi al e con il bambino/a, il seminario intende sviluppare come aiutare l'adulto (genitore, educatore, insegnante, psicomotricista,...) a comprendere quei “fatti di vita” del bambino/a, che pur ri-conosciuti appartenenti al naturale sviluppo-crescita maturazione di ogni soggetto umano, tuttavia per alcuni bambini/e possono divenire turbativi e disorganizzanti il processo maturativo stesso.

Ci si può allora domandare come l'altro-adulto (genitore, educatore, insegnante, psicomotricista,...) si in-contra con queste emozioni del bambino/a?

Questioni aperte, che pur essendo “vecchie come il tempo”, si ri-attualizzano nella originalità dei caratteri del tempo socio-culturale di oggi e di ciascun bambino/a di oggi. La Pratica di Aiuto psicomotorio individuale non considera mai il bambino come “essere isolato” ma, come scrivono M. Benasayag e G. Schmit, “come essere multiplo, intessuto di molteplicità”, così l'attitudine di chi opera a “prendere cura” della persona bambino sfugge e nega la posizione di potere di un aiuto terapeutico mirato a guarire, in cui si crea la “posizione di un soggetto di fronte a un oggetto, un oggetto da riparare.

 


Programma:

SABATO 30 novembre

I° SESSIONE

RICHIAMI SULLA PRATICA PSICOMOTORIA EDUCATIVA

  • 8.30 - 9.00 GLI OBIETTIVI
  • 9.00 - 10.00 IL DISPOSITIVO
  • 10.00 -10.30 L’ATTITUDINI DELLOSPECIALSTA IN PPA
  • 10.30 - 11.00 PAUSA
  • 11.00 - 12.30 L’AIUTO PSICOMOTORIO IN GRUPPO NEL QUDRO DELL’ISTITUZIONE SCOLASTICA
  • 12.20 - 13.00 DISCUSSIONE
  • 13.00 - 14.00 PAUSA PRANZO

II° SESSIONE MODULO

LA PRATICA PSICOMOTORIA TERAPEUTICA

  • 14.00 - 15.00 LE SOFFERENZE ARCAICHE
  • 15.00 - 16.00 I DISTURBI DELLO SVILUPPO INFANTILE
  • 16.00 - 17.O0 GLI INSUCCESSI NEL PROCESSO DI RASSICURAZIONE SIMBOLICA
  • 17.00 - 18.30 L’ESPERTO RISPONDE
  • 18.30 - FINE LAVORI I° GIORNO

DOMENICA 01 dicembre

II° SESSIONE MODULO

LA PRATICA PSICOMOTORIA TERAPEUTICA

  • 08.30 - 0 9.00 RIFLESSIONE SUGLI ARGOMENTI TRATTATI
  • 09.00 – 10.00 GLI INDICI PER L’INDICAZIONE DELL’AIUTO PSICOMOTORIO IN GRUPPO O INDIVIDUALE
  • 10.00 – 11.00 LA STRATEGIA D’AIUTO E LA’TTITUDINE DELLO SPECIALISTA TERAPEUTA: I RIFERIMENTI ALL’ORIGINARIO
  • 11.00-11.30 PAUSA
  • 11.30-13.00 IL QUADRO DELLAP RATICA PSICOMOTORIA TERAPEUTICA: L’AIUTO ALLA FAMIGLIA
  • 13.00 – 14.00 PAUSA PRANZO
  • 14.00 – 15.30

IL QUADRO DELLAP RATICA PSICOMOTORIA TERAPEUTICA: LA SUPERVISIONE DEL TERAPEUTA

  • 15.30 – 16.00 DISCUSSIONE
  • 16:00 -16.30 QUESTIONARIO FINALE
  • 16.30 – 17.00 CONSEGNA ATTESTATI

 

Prenotazione / Iscrizione: 28 11 2013

 

Quota in €: 225

 

Costi e modalità d’ iscrizione:

  • Operatori Sanitari €. 225,00 (*) sconti per gruppi ( €. 25,00 minimo 3 persone. Unico Bonifico)
    • (*) Possibilità di Rateizzazione in 2 quote da 125,00 all’iscrizione e il saldo €. 100,00 2 giorni prima del corso
  • Insegnanti ed Uditori €. 150,00 sconti per gruppi ( €. 15,00 minimo 3 persone. Unico Bonifico)
  • Studenti €. 100,00


* SCONTO: La quota sopraindicata (o l' eventuale quota agevolata per chi effettua  l’iscrizione entro una certa data) è da scontare! Informativa per gli Utenti e Autori del sito. N.B. Questo evento è stato pubblicato prima del 01/03/2015.


 

Crediti ECM: SI

 

Destinatari: Tutte le figure professionale dell'area sanitaria della riabilitazione

 

Relatori: 

  • Professor Bernard Aucouturier 
  • Prof.ssa Sonia Compostella

 

N° ore: 18

 

N° di partecipanti: 150

 

Segreteria organizzativa: Zahir Srl - Provider ECM  - Via Rondinella, 1 - Napoli