Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2012-02-26-campobassoTitolo del corso: L'approccio comunicativo interpersonale con una persona diversamente abile

Data Inizio: 26 02 2012

Sede dell'Evento: Campobasso - Hotel San Giorgio - Via Insorti D'Ungheria

Obiettivi:

FRAGILITA' (MINORI, ANZIANI, TOSSICO-DIPENDENTI, SALUTE MENTALE): TUTELA DEGLI ASPETTI ASSISTENZIALI E SOCIO-ASSISTENZIALI. - Acquisizione competenze tecnico-professionali

DISABILITA' - Acquisizione competenze di processo

COMPETENZE TRASVERSALI NELLA COMUNICAZIONE CON UN DISABILE - Acquisizione competenze di sistema

OPERATORE, FAMIGLIA E RETE DI SUPPORTO NELLA DISABILITA'

Programma:

  • • Chi è la persona diversamente abile?
  • • Dialogo produttivo con la persona diversamente abile e la sua famiglia
  • • L’importanza dell’agenzia famiglia nel ruolo comunicativo
  • • Autenticità e professionalità: caratteristiche fondamentali per la co-costruzione dell’interazione
  • • Strumenti operativi per la formulazione di una comunicazione positiva
  • • Conclusioni e verifica

Questo corso si pone l’obiettivo di dare strumenti pratici a tutte le persone che sono coinvolte in una interazione comunicativa con persone diversamente abili, partendo dal nucleo familiare agli operatori sanitari e sociali che gravitano intorno ad esse. Chiunque sia implicato in tale interazione sa quanto è delicato dover gestire una comunicazione all’interno della quale i confini propri e dell’altro si sovrappongono generando zone di pregiudizio, incomprensione, frustrazione, conflitto e sensi di colpa.

Partendo da una definizione di chi è la persona “diversamente abile” e dell’analisi del contesto dentro il quale tale persona vive e comunica, questo corso ci accompagnerà in un viaggio di scoperta, di ascolto autentico e di analisi che prende in considerazione gli aspetti di autenticità e professionalità come caratteristiche fondamentali per la co-costruzione dell’interazione.

Comprendere il potenziale di una giusta interazione con l’Agenzia Famiglia, in quanto perno intorno al quale tutto ruota e che si fa carico di pesi emozionali enormi, è determinante per il mantenimento dell’equilibrio all’interno del contesto giornaliero oltre ad essere il primo passo consapevole e responsabile che il professionista sanitario deve compiere.

Comprendere la posizione esistenziale di chi è diversamente abile, le sue esigenze che vanno al di là delle necessità fisiche e fisiologiche, accettare che si possa instaurare un dialogo profondo che tocchi le aree più intime e personali di fronte alle quali il professionista sanitario e la sua famiglia possono trovarsi in difficoltà, permette di affrontare un dialogo con maggiore serenità e positività. Ma per poter fare questo, è necessario conoscere strumenti comunicativi concreti ed è necessario che gli attori coinvolti in questo tipo di relazione abbiano a loro disposizione una “cassetta degli attrezzi” la più ampia possibile.

Il percorso formativo di questo corso è strutturato in modo da poter dare agli operatori sanitari, ai familiari e a tutte le persone coinvolte con persone diversamente abili e/o con difficoltà relazionali, strumenti concreti da utilizzare nella quotidianità per generare una comunicazione produttiva per tutti. Per strumenti operativi si intendono quelle capacità di ascoltare empaticamente, di utilizzare tecniche di visualizzazione positiva, di saper essere sempre consapevole della propria responsabilità come emittente nel processo comunicativo e dei propri limiti, di saper formulare e riformulare una comunicazione positiva, di saper motivare il paziente e la sua famiglia di fronte alle difficoltà oggettive create dallo stato di disabilità.

E’ importante che il professionista sanitario (coerentemente con il proprio ruolo) sappia comunicare con autenticità, professionalità e positività in quanto portatore dell’investimento energetico, pieno di aspettative, della famiglia e della persona diversamente abile. Ed è altrettanto importante che il familiare sappia generare una comunicazione autentica e consapevole per saper sostenere e sentirsi sostenuto nel difficile compito che la vita gli ha affidato.

Quota: € 90


sconto-250-250

Questo evento aderisce all’iniziativa Sconto del 10%, pertanto, la quota sopraindicata è da scontare!

Se hai un account sul nostro sito ed il tuo profilo è presente nelle mappe,

scarica il coupon per usufruire dello sconto!

Per ulteriori informazioni clicca QUI


Crediti ECM: SI

Destinatari - CREDITI ECM 15 PER: Medici - Psicologi e Psicoterapeuti - Terap. della neuro e psicom. eta' ev. - Logopedisti - Fisioterapisti - Terapisti occupazionali - Educatori - Biologo - Tecnico san. lab. biomedico - Tecnico sanitario radiologia med. - Assistente sanitario - Infermiere - Infermiere pediatrico e Tecnico della riabilitaz. psichiatrica

Relatori: Dott.ssa Manuela Forte - Formatrice specializzata nella relazione d’aiuto

N° ore: 10

N° di partecipanti: 50

Segreteria organizzativa: LABORFORM - Via Ernesto Monaci 21 - 00161 ROMA

  • Tel: 333.8194364
  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • sito web: www.laborform.it
Allegati:
Scarica questo file (locandina.pdf)locandina.pdf