Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2011-09-16-romaIl Modello della terapia interattiva di gruppo per i Disturbi dello Sviluppo in età prescolare - 16 - 17 - 18  settembre  2011 - Roma

I Disturbi Sviluppo (DS) rappresentano uno spectrum di disturbi ad eziologia multifattoriale legati a difficoltà nell’evoluzione delle competenze, specifiche e globali che caratterizzano lo sviluppo del bambino. Nelle diverse forme più o meno sfumate i DS sono molto frequenti e considerati in aumento: globalmente, hanno una prevalenza di circa il 15% sull’intera popolazione (le stime oscillano tra il 12% ed il 20%). Numerosi studi sono rivolti alla formulazione dei criteri diagnostici e ad una  maggiore integrazione tra i sistemi di classificazione considerata più adatta ai DS. Ciò al fine di delineare procedure per l’identificazione precoce e modelli di sviluppo che analizzino le diverse modalità di funzionamento.

Di pari passo sono aumentati gli studi riguardanti le basi teoriche e la costruzione di modelli di intervento più appropriati per le diverse patologie dello sviluppo con particolare riferimento ai Disturbi    Pervasivi  dello Sviluppo, ai Disturbi Specifici  del    Linguaggio,    ai Ritardi dello Sviluppo Motorio e Cognitivo.

I diversi modelli di intervento proposti sono distinti grossolanamente in: comportamentisti o interattivo-evoluzionisti, ed in:  settoriali o integrati. Tuttavia la complessità e la rapidità dei processi evolutivi che caratterizzano lo sviluppo nei primi anni di vita, nonché la forte interdipendenza  tra le diverse funzioni e lo stretto rapporto tra sviluppo cognitivo e sviluppo affettivo, tipici di questa fase evolutiva, richiedono una risposta terapeutica e riabilitativa in grado di rispondere adeguatamente a tali caratteristiche.

Nel nostro modello  la terapia interattiva multimodale di gruppo, che possiamo definire interattivo-evoluzionista, viene considerata la più appropriata per rispondere alle caratteristiche della patologia dello sviluppo in età infantile e prescolare.

Obiettivi formativi - Gli obiettivi formativi del nostro Corso di aggiornamento riguardano la messa a punto:

  • delle procedure e degli strumenti di valutazione  diagnostica più appropriati a per la patologia dello sviluppo in età precoce;
  • delle conoscenze di base necessarie alla costruzione delle strategie terapeutiche per i DS nei primi anni;
  • dei criteri cui attenersi per  la programmazione terapeutica da svolgere durante l’intero arco di età prescolare
  • delle strategie di presa in carico e di sostegno delle famiglie dei bambini con DS secondo il modello interattivo;
  • delle procedure e degli strumenti della terapia interattiva di gruppo multimodale per i Disturbi precoci dello Sviluppo.

Docenti del corso

  • Anna Fabrizi - Professore Associato Emerito in Neuropsichiatria Infantile La Sapienza Università di Roma
  • Marta Puzzilli - Terapista della neuro psicomotricità dell’età evolutiva
  • Cristina Frioni - Terapista della neuro psicomotricità dell’età evolutiva
  • Isabella Zanini - Psicologa Clinica
  • Ester Patruno - Psicologa, psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica.

Responsabile del corso - Prof.ssa Anna Fabrizi

Il corso, a numero chiuso per 35 partecipanti, è in fase di accreditamento presso il Ministero della Salute ed è rivolto alle seguenti figure professionali: Medici, Psicologici, Terapisti della neuro psicomotricità dell’età evolutiva e Logopedisti.

La quota di iscrizione è di euro 380,00 (IVA compresa).

L’iscrizione comprende: la partecipazione alle sessioni come da programma, l’attestato di accreditamento ECM, coffee break e pranzo

Sede del Corso - Sala Convegni Casa di Cura Villa Fulvia Via Appia Nuova, 901 00178 Roma

Segreteria Organizzativa - Per informazioni contattare Paola Cretaro

  • tel 06/71050531
  • cell 340/9681944
Allegati:
Scarica questo file (Brochure.pdf)Brochure.pdf