Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

medlearning“Il bambino con disturbi del linguaggio: correlazione tra disturbo della coordinazione motoria e dsl, dsl con dmc e disprassia verbale”

Padova 14 e 15 novembre 2011 - Best Westen Hotel Biri Via Grassi 2

Docente: Letizia Sabbadini

CREDITI ECM  18

Razionale

Nell’ambito della popolazione infantile si è rilevato, negli ultimi anni, un significativo aumento di soggetti con disturbi disprassici, che compromettono la capacità di organizzarsi nell’ambiente, di recepire adeguatamente gli stimoli da questo proveniente, ma soprattutto la capacità di modellare i meccanismi cognitivi. Da recenti studi (Hill, Bishop 2001) è stata inoltre evidenziata una casistica di DSL con Componenti Disprattiche e sempre più viene oggi diagnosticato oltre al DSL con DCM un grave disturbo dl Linguaggio denominato Disprassia verbale (Sabbadini G. e L. !995 , Sabbadini L. 2005).

Studi  sull’argomento (G. Sabbadini ‘96/’97 L. Sabbadini ‘97/’05) hanno dimostrato che, una diagnosi precoce e un mirato progetto riabilitativo, consentono al bambino disprassico di acquisire le competenze neuropsicologiche, cognitive e linguistiche e l’integrazione delle stesse, funzionali ad un corretto percorso evolutivo.

Poichè recentemente sono stati perfezionati gli strumenti di valutazione e le strategie di intervento, tra cui il Protocollo APCM ( a cura di L. Sabbadini e coll.). si  ritiene opportuno proporre un percorso formativo aggiornato, rivolto a tutte le figure operanti nei servizi per l’Età Evolutiva, per un approccio diagnostico e riabilitativo multidisciplinare.

 

OBIETTIVO GENERALE

Promuovere una formazione multiprofessionale per la cooperazione alla definizione di un percorso diagnostico e di un progetto riabilitativo per soggetti Disprassici  o DSL con  Componenti Disprattiche, nelle diverse aree della disabilità.

OBIETTIVI SPECIFICI

Far acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti in tema di:

  1. Miglioramento delle modalità diagnostiche da parte di tutte le figure professionali coinvolte attraverso l’utilizzo del Protocollo APCM
  2. Miglioramento nell’elaborazione e realizzazione del progetto riabilitativo dei soggetti disprassici o DSL con DCM
  3. Miglioramento degli strumenti di verifica sull’efficacia del percorso riabilitativo effettuato con bambini disprassici
  • Far acquisire abilità manuali, tecniche o pratiche in tema di:

-         Utilizzo del Protocollo APCM come strumento comune per definire un progetto    riabilitativo maggiormente efficace

-          Utilizzo di Test “specifici” per i DSL

-         Analisi delle correlazioni tra i dati ricavati nei diversi ambiti

  • Far migliorare le capacità relazionali e comunicative in tema di :

-         Trasmissione delle informazioni fra le varie figure professionali coinvolte

 

Programma 1^ giornata

I  Sessione

08,30                   Presentazione del corso

  • Introduzione della metodologia

  • Condivisione degli obiettivi formativi

09,15                   Introduzione ai Disturbi del linguaggio

10,15                   Classificazione dei Disturbi del linguaggio

  • Diagnosi differenziale tra D.S.L. con DCM, Disprassia verbale e labio-glosso-velare

10,45                   Pausa lavori

II Sessione

11,00                   Esemplificazione di casi clinici

13,30                    Pausa lavori

III Sessione

14,00                    Criteri di valutazione e indici predittivi

15,00                   Strumenti di valutazione per le diverse fasce d’età

18,00                    Termine dei lavori

Programma 2^ giornata

I Sessione

08,30                   Valutazione del gioco in bambini con D.S.L. Disprassia verbale

09,30                   Come si usa il protocollo APCM

10,45                   Pausa lavori

II Sessione

11,00                   Utilizzo del  Protocollo di valutazione APCM nei casi di DSL

12,00                   Analisi delle correlazioni dei dati raccolti rispetto ai casi clinici in valutazione

12,30                   Introduzione al Modello teorico- pratico di riferimento per la   definizione del progetto terapeutico

13,30                   Pausa lavori

III Sessione

14,00                   Analisi di  casi clinici: Proposte di esercizi mirati per il  DSL con DCM

17,00                   Proposte di esercizi mirati per il DSL con Disprassia verbale e  labio-glosso velare

18,00                  Questionario finale

18,15                   Termine dei lavori

[Segreteria organizzativa]

  • Medlearning sas di L.D. Gentile & Co
  • Piazzale Gregorio VII n 40 00165 Roma  CF e PI 09793121006
  • Tel              066873034
  • Fax             0668309354

PER ISCRIVERSI

Per scaricare i  programmi completi dei corsi, le schede e le modalità di iscrizione e per verificare la disponibilità dei posti potete collegarvi al sito

www.medlearning.net

oppure inviare un email a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NB

Tutti i partecipanti che si iscrivono a 2 corsi nell’anno solare possono iscriversi gratuitamente ad un 3° corso. Il 3° corso gratuito può essere scelto fra quelli programmati entro il 1° semestre dell’anno successivo, verificando sempre la disponibilità di posti gratuiti (ne prevediamo da 5 a 10 per ogni corso).