Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Disturbo specifico del linguaggio. Il concetto di disfasia è nato per le analogie di alcuni particolari disturbi del linguaggio con quelli che nell'adulto vengono indicati con il termine di afasia, sia per le disfasie che per le afasie è chiamata in causa una disfunzione "centrale". Le esperienze effettuate in Neurologia dell'adulto hanno portato ad identificare una serie di strutture encefaliche, dalla cui lesione derivano i quadri afasici.

Area di Wernicke e Broca

Tali strutture sono state individuate, classicamente, nell'area perisilviana, all'interno della quale si inseriscono l'area di Broca (piede della terza circonvoluzione frontale) e quella di Wernicke (area postero-superiore del lobo temporale). In età evolutiva, è sempre stato preferito il termine di disfasia a quello di afasia, in quanto, per la plasticità dell'encefalo immaturo, la compromissione funzionale, oltre che più modesta, è suscettibile di notevoli variazioni. Va, tuttavia sottolineato che il termine di disfasia, in quanto mutuato dalla neurologia dell'adulto, ha implicazioni etiopatogenetiche (lesioni dei centri del linguaggio) che sono allo stato improprie per l'età evolutiva. Pertanto, al termine di D. viene abitualmente preferito il termine di Disturbo Specifico del Linguaggio