INTRODUZIONE - Valutazione dello Sviluppo Motorio in bambini con Disturbo dello Spettro Autistico con ICF-CY

Tesi di Laurea di: Elena TAGLIABUE - Valutazione dello Sviluppo Motorio in bambini con Disturbo dello Spettro Autistico con ICF-CYUniversità degli Studi di Milano-Bicocca - Anno Accademico 2017-2018.

La motricità rappresenta la modalità di espressione primaria attraverso la quale il bambino può manifestare il proprio Sé al mondo: è grazie al corpo e al movimento che le sue intenzioni prendono forma, come atti creativi e comunicativi. L’espressione motoria assume quindi un’importanza che va oltre le sue componenti biodinamiche e cinematiche, per colorarsi di un significato relazionale e sociale, diventando gesto. Proprio questa motricità appare alterata nei bambini affetti da Disturbo dello Spettro Autistico, per i quali l’impossibilità di differenziarsi dall’ambiente esterno e riconoscere l’altro come partner relazionale, costituisce un’importante barriera alla possibilità di comunicare il proprio Sé al mondo.

Sulla traccia delle recenti scoperte scientifiche presentate in letteratura, ci si è pertanto proposti di indagare le caratteristiche qualitative di funzionamento e compromissione delle abilità motorie dei soggetti con Disturbo dello Spettro Autistico, in funzione delle loro caratteristiche sociodemografiche e in rapporto al livello di gravità dei sintomi valutata alla somministrazione del test standardizzato ADOS o ADOS-2, analizzando al contempo le competenze sensoriali, percettive e cognitive che nel complesso concorrono a determinare la specificità del comportamento motorio. Si vuole in tal modo approfondire quanto emerso in studi precedenti, indagando il problema dalla prospettiva di tipo funzionale propria dell’approccio neuro e psicomotorio e in linea con il modello biopsicosociale della salute proposto dalla OMS.

Si è dunque deciso di utilizzare come strumento privilegiato per la conduzione dello studio l’International Classification of Functioning, Disability and Health – Children and Youth Version (ICF-CY), dal quale sono stati selezionati i codici che meglio si prestano a descrivere le caratteristiche qualitative e funzionali del movimento e delle componenti ad esso associate: è stata quindi elaborata la Scheda di Valutazione Motoria ICF-CY, che verrà proposta quale strumento efficace e sintetico per la valutazione trasversale e longitudinale delle competenze motorie e ad esse associate nei pazienti con Disturbo dello Spettro Autistico.