CONCLUSIONI - Studio del trattamento riabilitativo secondo i principi del Metodo ETC nel paziente con Artropatia Emofilica

Per perseguire l’obiettivo generale della tesi si è dovuto tenere conto del fatto che, per motivi etici, non essendo presenti evidenze scientifiche, il trattamento con ETC poteva essere proposto solo come integrazione del regolare trattamento fisioterapico condotto sui pazienti presi in esame.

Nel caso di A. il trattamento integrato con l’ETC, avvenuto nel periodo precedente e successivo all’intervento di correzione chirurgica dell’assetto della sottoastragalica, potrebbe essere risultato utile sia nella rieducazione post-chirurgica sia nel miglioramento del controllo motorio del ginocchio destro, affetto da emartro da sovraccarico.

Il metodo ETC, inoltre, consentendo di strutturare esercizi di difficoltà proporzionata alle competenze del paziente, ha permesso di esercitare il controllo del carico sull’arto inferiore sinistro, incrementandolo.

Non sono stati riportati versamenti a seguito del trattamento proposto.

Nel caso di E. il ciclo di trattamento è stato utile per rinforzare l’immagine corporea. I principali miglioramenti avvenuti sono stati: il rinforzo muscolare, il mantenimento dell’equilibrio statico e dinamico e nel controllo del gesto motorio, più fluido e armonizzato.

Nel caso di K. non è stato possibile condurre un ciclo completo di trattamento a causa dei frequenti emartri; inoltre, la presenza di un blocco articolare del ginocchio avrebbe limitato le possibilità di miglioramento funzionale di questa articolazione. Si ipotizza che il trattamento potrebbe essere significativo nella riabilitazione seguente l’intervento di protesi, che però non è stato ancora programmato.

La sperimentazione ha permesso di mettere in luce differenti punti di forza di questo metodo. In primo luogo esso permette di progettare piani di trattamento individualizzati, adeguandoli allo specifico fisiopatologico del singolo paziente; consente di strutturare esercizi graduando progressivamente il livello di complessità; favorisce l’apprendimento del corretto gesto motorio in relazione alle caratteristiche dell’ambiente richiedendo ai pazienti il controllo attivo dei compensi; infine la definizione delle ipotesi percettive, ovvero delle situazioni che il paziente ha il compito di verificare attivamente, ha permesso verificare un incremento nella motivazione a svolgere gli esercizi. Ciò aiuta ad aumentare l’adattabilità delle competenze motorie alle richieste complesse dell’ambiente: si possono infatti aggiungere fattori che complicano le richieste motorie simulando quindi il controllo richiesto nella “vita reale”.

Naturalmente il metodo presenta inevitabili criticità:

Prima tra tutte la scarsità di materiale all’interno dei database biomedici; ciò, nel mio caso, ha impedito la conduzione di uno studio comparativo tra i risultati ottenuti attraverso il trattamento con ETC e quelli senza di esso; inoltre non è stato possibile trovare evidenze scientifiche che giustificassero un trattamento esclusivo con ETC. La scelta dell’ideatore di limitare la diffusione del metodo, sia a livello nazionale che internazionale, rischia di farlo estinguere di fronte ad altre tecniche riabilitative.

Inoltre, l’elevato costo dei sussidi potrebbe disincentivare la scelta di questo metodo da parte di chi ne apprezza il valore scientifico-riabilitativo ma non ha la disponibilità delle necessarie risorse economiche.

Un’altra difficoltà è stata riscontrata a seguito della scelta della scala di valutazione GMFM, che è risultata uno strumento poco accurato per la segnalazione delle modificazioni funzionali, essendo una scala di valutazione principalmente quantitativa e non specifica per valutare le differenze nella qualità motoria.

L’impossibilità di eseguire una vera comparazione tra il trattamento con esercizi tradizionali ed il trattamento solo con ETC non permette, nelle conclusioni, di eseguire una disquisizione circa i due metodi a confronto. Ho inoltre riscontrato la difficoltà, nell’esecuzione di alcuni esercizi, nel controllo dei compensi sia da parte del paziente che del terapista. Tutto ciò mi ha condotto a riflettere sull’effettiva utilità del metodo e ritengo che questo metodo possa costituire effettivamente un valore aggiunto nel trattamento dei pazienti con Emofilia sia per il lavoro specifico sull’escursione articolare sia per l’effetto più globale sull’integrazione dell’arto nello schema corporeo e per la percezione corporea diversa che si riesce ad ottenere. Tuttavia questi pazienti non hanno una patologia che si possa inscrivere in un gruppo specifico tra “neurologico” ed “ortopedico”, quindi potrebbe essere utile l’elaborazione di esercizi “ad hoc”, basati sulle fondamenta teoriche del metodo ETC ma con modalità di esecuzione adeguate allo specifico motorio dei pazienti affetti da questa complessa patologia. 

In conclusione: la realizzazione di questo progetto di tesi mi ha concesso di approfondire le conoscenze rispetto allo specifico fisiopatologico dell’artropatia emofilica, argomento per me particolarmente interessante. Le difficoltà nel ricercare materiale sul metodo dell’esercizio terapeutico conoscitivo hanno potenziato le mie competenze in materia di ricerca bibliografica; la realizzazione pratica del materiale ha aumentato la mia consapevolezza rispetto alle mie conoscenze e alle mie capacità adattive professionali; la sperimentazione mi ha aiutata ad approcciare criticamente il metodo, delineandone i punti di forza e le inevitabili carenze; la progettazione di diversi piani di trattamento riabilitativo mi ha consentito di addentrarmi più in profondità in una delle competenze professionali essenziali per il profilo del Tnpe; infine la necessità di rapportarmi con altre figure professionali che interagivano con il paziente mi ha aiutata ad affrontare meglio il lavoro di equipe rafforzando la mia identità professionale.

 

ALLEGATO N° 1:

Valutazione GMFM, caso n°1

N.

Posizione

Item

Pt.

2

Supino

Porta le mani sulla mediana

NV

6

Supino

Allunga As sx verso un ogg. (oltrepassa la mediana)

NV

7

Supino

Allunga As dx verso un ogg. (oltrepassa la mediana)

NV

10

Prono

Solleva il capo dal piano

NV

18

Supino

Si solleva in posizione seduta

3

21

Seduto

Solleva il capo, mantenendo la posizione per 3 sec

3

22

Seduto

Solleva il capo, mantenendo la posizione per 10 sec

3

23

Seduto

Mantiene la posizione per 5 sec con sostegno sugli AASS

3

24

Seduto

Mantiene la posizione per 3 sec senza sostegno

3

25

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto di fronte

3

26

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto a destra

3

27

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto a sinistra

3

30

Seduto

Passa alla posizione prona

3

31

Seduto

Passa alla posizione quadrupede passando sul lato dx

3

32

Seduto

Passa alla posizione quadrupede passando sul lato sx

3

34

Seduto

Sta seduto sulla panca senza appoggio di mani e piedi per 10 s.

3

35

Eretto

Si siede su panchetta dalla posizione eretta

3

36

 

Dal pavimento si siede su panchetta

3

37

 

Dal pavimento si siede su panca

3

39

Carponi

Mantiene la posizione quadrupede per 10 sec

3

40

Carponi

Passa da seduto a quadrupede senza aiuto AASS

3

41

Prono

Passa alla posizione quadrupede

3

42

Carponi

Allunga il braccio dx (mano al di sopra della spalla)

3

43

Carponi

Allunga il braccio sx (mano al di sopra della spalla)

3

44

Carponi

Si sposta per 1.8 m

3

45

Carponi

Si sposta per 1.8 m con schema alternato

3

46

Carponi

Sale 4 gradini

NV

48

Seduto

Passa da seduto alla posizione in ginocchio e la mantiene per 10 s

3

51

 

Avanza in ginocchio di 10 passi

3

52

 

Si alza in piedi

3

53

Eretto

Mantiene la posizione senza aiuto degli AASS per 3 sec

3

54

Eretto

Sostenendosi con una mano solleva il piede dx per 3 sec

3

55

Eretto

Sostenendosi con una mano solleva il piede sx per 3 sec

3

56

Eretto

Mantiene la posizione senza aiuto degli AASS per 20 sec

3

57

Eretto

Solleva il piede dx senza sostegni per 10 sec

2

58

Eretto

Solleva il piede sx senza sostegni per 10 sec

3

59

Seduto

Da panchetto passa in posizione eretta senza aiuto degli AASS

3

60

Seduto

Si alza passando in half-kneeling su ginocchio dx (senza AASS)

3

61

Seduto

Si alza passando in half-kneeling su ginocchio sx (senza AASS)

3

62

Eretto

Passa in posizione seduta a tappeto senza aiuto degli AASS

2

63

Eretto

Raccoglie un oggetto dal pavimento e torna eretto

3

64

Eretto

Si accovaccia senza aiuto degli AASS

3

65

Eretto

Cammino laterale con mani appoggiate alla panca (5 passi a sx)

NV

66

Eretto

Cammino laterale con mani appoggiate alla panca (5 passi a dx)

NV

67

Eretto

Cammina per 10 passi tenuto con 2 mani

NV

68

Eretto

Cammina per 10 passi tenuto con 1 mano

NV

69

Eretto

Cammina per 10 passi in autonomia

3

70

Eretto

Cammina per 10 passi in autonomia, si gira e ritorna

3

71

Eretto

Cammina all'indietro per 10 passi senza sostegno

2

72

Eretto

Cammina per 10 passi portando un oggetto con due mani

3

73

Eretto

Cammina tra due linee distanti 20 cm per 10 passi consecutivi

3

74

Eretto

Cammina su una linea retta larga 2 cm per 10 passi consecutivi

3

75

Eretto

Supera con il piede dx un bastone posto all'altezza del ginocchio

2

76

Eretto

Supera con il piede sx un bastone posto all'altezza del ginocchio

2

77

Eretto

Corre per 5 m, si ferma e ritorna

1

78

 

Calcia una palla con il piede dx

3

79

 

Calcia una palla con il piede sx

3

80

 

Salta in alto con i piedi uniti (30 cm)

1

81

 

Salta in lungo con i piedi uniti (30 cm)

1

82

 

Salta sul piede dx in autonomia per 10 v. in un cerchio di 60 cm

1

83

 

Salta sul piede sx in autonomia per 10 v. in un cerchio di 60 cm

1

84

 

Sale con un corrimano 4 gradini alternando i piedi

3

85

 

Scende con un corrimano 4 gradini alternando i piedi

3

86

 

Sale 4 gradini in autonomia alternando i piedi

3

87

 

Scende 4 gradini in autonomia alternando i piedi

2

88

 

Salta giù a piedi uniti da un gradino di 15 cm

NV

Legenda:

  • 0= Non esegue la prova
  • 1= Inizia il movimento (<10%)
  • 2= Completa parzialmente la prova (10%-100%)
  • 3= Completa la prova
  • NV= Non valutato


ALLEGATO N° 2

Valutazione GMFM, caso n°2

N.

Posizione

Item

Pt.

2

Supino

Porta le mani sulla mediana

NV

6

Supino

Allunga As sx verso un ogg. (oltrepassa la mediana)

NV

7

Supino

Allunga As dx verso un ogg. (oltrepassa la mediana)

NV

10

Prono

Solleva il capo dal piano

NV

18

Supino

Si solleva in posizione seduta

3

21

Seduto

Solleva il capo, mantenendo la posizione per 3 sec

3

22

Seduto

Solleva il capo, mantenendo la posizione per 10 sec

3

23

Seduto

Mantiene la posizione per 5 sec con sostegno sugli AASS

3

24

Seduto

Mantiene la posizione per 3 sec senza sostegno

3

25

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto di fronte

3

26

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto a destra

3

27

Seduto

Si allunga in avanti per toccare un gioco posto a sinistra

3

30

Seduto

Passa alla posizione prona

3

31

Seduto

Passa alla posizione quadrupede passando sul lato dx

3

32

Seduto

Passa alla posizione quadrupede passando sul lato sx

3

34

Seduto

Sta seduto sulla panca senza appoggio di mani e piedi per 10 s.

3

35

Eretto

Si siede su panchetta dalla posizione eretta

3

36

 

Dal pavimento si siede su panchetta

3

37

 

Dal pavimento si siede su panca

3

39

Carponi

Mantiene la posizione quadrupede per 10 sec

3

40

Carponi

Passa da seduto a quadrupede senza aiuto AASS

3

41

Prono

Passa alla posizione quadrupede

3

42

Carponi

Allunga il braccio dx (mano al di sopra della spalla)

3

43

Carponi

Allunga il braccio sx (mano al di sopra della spalla)

3

44

Carponi

Si sposta per 1.8 m

3

45

Carponi

Si sposta per 1.8 m con schema alternato

3

46

Carponi

Sale 4 gradini

3

48

Seduto

Passa da seduto alla posizione in ginocchio e la mantiene per 10 s

3

51

 

Avanza in ginocchio di 10 passi

3

52

 

Si alza in piedi

3

53

Eretto

Mantiene la posizione senza aiuto degli AASS per 3 sec

3

54

Eretto

Sostenendosi con una mano solleva il piede dx per 3 sec

3

55

Eretto

Sostenendosi con una mano solleva il piede sx per 3 sec

3

56

Eretto

Mantiene la posizione senza aiuto degli AASS per 20 sec

3

57

Eretto

Solleva il piede dx senza sostegni per 10 sec

3

58

Eretto

Solleva il piede sx senza sostegni per 10 sec

3

59

Seduto

Da panchetto passa in posizione eretta senza aiuto degli AASS

3

60

Seduto

Si alza passando in half-kneeling su ginocchio dx (senza AASS)

3

61

Seduto

Si alza passando in half-kneeling su ginocchio sx (senza AASS)

3

62

Eretto

Passa in posizione seduta a tappeto senza aiuto degli AASS

3

63

Eretto

Raccoglie un oggetto dal pavimento e torna eretto

3

64

Eretto

Si accovaccia senza aiuto degli AASS

3

65

Eretto

Cammino laterale con mani appoggiate alla panca (5 passi a sx)

NV

66

Eretto

Cammino laterale con mani appoggiate alla panca (5 passi a dx)

NV

67

Eretto

Cammina per 10 passi tenuto con 2 mani

NV

68

Eretto

Cammina per 10 passi tenuto con 1 mano

NV

69

Eretto

Cammina per 10 passi in autonomia

3

70

Eretto

Cammina per 10 passi in autonomia, si gira e ritorna

3

71

Eretto

Cammina all'indietro per 10 passi senza sostegno

3

72

Eretto

Cammina per 10 passi portando un oggetto con due mani

3

73

Eretto

Cammina tra due linee distanti 20 cm per 10 passi consecutivi

3

74

Eretto

Cammina su una linea retta larga 2 cm per 10 passi consecutivi

3

75

Eretto

Supera con il piede dx un bastone posto all'altezza del ginocchio

3

76

Eretto

Supera con il piede sx un bastone posto all'altezza del ginocchio

3

77

Eretto

Corre per 5 m, si ferma e ritorna

3

78

 

Calcia una palla con il piede dx

3

79

 

Calcia una palla con il piede sx

3

80

 

Salta in alto con i piedi uniti (30 cm)

3

81

 

Salta in lungo con i piedi uniti (30 cm)

3

82

 

Salta sul piede dx in autonomia per 10 v. in un cerchio di 60 cm

3

83

 

Salta sul piede sx in autonomia per 10 v. in un cerchio di 60 cm

3

84

 

Sale con un corrimano 4 gradini alternando i piedi

3

85

 

Scende con un corrimano 4 gradini alternando i piedi

3

86

 

Sale 4 gradini in autonomia alternando i piedi

3

87

 

Scende 4 gradini in autonomia alternando i piedi

3

88

 

Salta giù a piedi uniti da un gradino di 15 cm

3

Legenda:

  • 0= Non esegue la prova
  • 1= Inizia il movimento (<10%)
  • 2= Completa parzialmente la prova (10%-100%)
  • 3= Completa la prova
  • NV= Non valutato