Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
  • American Psychiatric Association, Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione, DSM-V, Raffaello Cortina Editore, 2014
  • Annie R. Sanford, Janet G. Zelman. Test LAP - Diagnosi di sviluppo, Erickson, 2012
  • Benso, Bracco. Oriented cancellation test: assessment of visuo-motor and visual search speed, European Working Memory Symposium, 2006
  • Brazelton TB e Nugent K. La scala di valutazione del comportamento del neonato. Ed. Italiana, 1997
  • Brunet O. – I. Lèzine. Scala di Sviluppo Psicomotorio della Prima Infanzia. Organizzazioni Speciali, 1991
  • Carlo Di Brina, Giovanna Rossini. Test BHK - Scala sintetica per la valutazione della scrittura in età evolutiva, Erickson, 2011
  • Catherine Lord, Michael Rutter, Pamela C. DiLavore e Susan Risi. ADOS, Autism Diagnostic Observation Schedule, GIUNTI O.S, 2005
  • Chalmers I. “The Cochrane Collaboration: preparing maintaining and disseminating systematic reviews of the effects of health care”. Ann NY Acad Sci, 1993
  • Dianne J. Russell, Peter L. Rosenbaum, Lisa M. Avery, Mary Lan. Gross Motor Function Measure (GMFM), Armando Editore, 2006
  • Donatella Valente. Fondamenti di riabilitazione in età evolutiva, Carocci editore, 2012
  • Donald D. Hammill, Nils A. Pearson, Judith K. Voress. Test TPV - Percezione visiva e integrazione visuo-motoria, Erickson, 2003
  • Eliasson AC, Krumlinde Sundholm L, Rösblad B, Beckung E, Arner M, Öhrvall AM , Rosenbaum P. The Manual Ability Classification System (MACS) for children with cerebral palsy, Developmental Medicine and Child Neurology, 2006
  • Giacomo Vivanti, Filippo Muratori. CASD. Checklist for Autism Spectrum Disorder, GIUNTI O.S, 2013
  • Gian Marco Marzocchi, Anna Maria Re, Cesare Cornoldi. BIA - Batteria italiana per l'ADHD, Batteria per la valutazione dei bambini con deficit di attenzione/iperattività, Erickson, 2010
  • Giuseppina Sannio Fancello, Claudio Vio, Carlo Cianchetti. Test TOL - Torre di Londra, Test di valutazione delle funzioni esecutive, Erickson, 2006
  • Keith E. Beery e Norman A. Buktenica. VMI, Developmental Test of Visual-Motor Integration, GIUNTI O.S, 2000
  • Kernberg P. F., Chazan S. E., Normandin L. Children’s Play Therapy Instrument (CPTI), The New York Hospital Cornell University Medical Center, 1997
  • Maria Gugliotta, Patrizia S. Bisiacchi, Michela Cendron, Patrizio Emanuele Tressoldi, Claudio Vio. BVN, Batteria di Valutazione Neuropsicologica per l'adolescenza, Erickson, 2009
  • Michael Rutter, Ann Le Couteur e Catherine Lord. ADI-R, Autism Diagnostic Interview - Revised, GIUNTI O.S, 2005
  • Nancy Bayley. Bayley Scales of Infant and Toddler Development - Third Edition, GIUNTI O.S, 2009
  • Roberto Carlo Russo. Diagnosi e terapia psicomotoria, Casa editrice Ambrosiana, 2000
  • Roberto Carlo Russo. La diagnosi in psicomotricità, premesse per l’impostazione terapeutica, Casa editrice Ambrosiana, 1986
  • Roberto Militerni. Neuropsichiatria Infantile, Idelson – Gnocchi, 1999, 2003
  • Roberto Militerni, Franco Nardocci, Raffaella Faggioli e Giuseppe Arduino. CARS2, Childhood Autism Rating Scale - Second Edition, GIUNTI O.S, 2014
  • Sackett DL, Rosemberg WMC, Gray JAM et al. “Evidence-based medicine: what it is and what it isn't”. BMJ, 1996
  • Sara S. Sparrow, David A. Balla e Domenic V. Cicchetti. Vineland Adaptive Behavior Scales, Intervista - Forma completa, GIUNTI O.S, 2003
  • Sheila E. Henderson e David A. Sugden. MOVEMENT ABC, Batteria per la Valutazione Motoria del Bambino, GIUNTI O.S, 2000
  • Susanna Villa e Enrico Micheli. PEP-3, Psychoeducational Profile - Third Edition, GIUNTI O.S, 2006
  • Uzgiris – Hunt. La valutazione nella prima infanzia, Scala ordinali dello sviluppo psicologico, La Nuova Italia, 1979
  • World Health Organization. International Classification of Functioning, Disability and Health (ICF), Erickson, 2001
  • World Health Organization. International Statistical Calssification of Diseases and Related Health Problems, 10th Revision (ICD-10), 2008

 

Allegati

Allegato 1

 

Strumenti di osservazione e valutazione in ambito neuropsicomotorio

1. SERVIZIO DI APPARTENENZA

Servizio Pubblico

Studio Privato Cooperativa Associazione di Servizi

Centro privato / Accreditato

2. ETA' DEI PAZIENTI

0/3 mesi

3/6 mesi

6/12 mesi

1/3 anni

3/6 anni

6/12 anni

12/18 anni

3. FIGURE PROFESSIONALI PRESENTI NELL’EQUIPE DI LAVORO

Terapista della neuro e psicomotricità età evolutiva

Neuropsichiatra infantile

Fisiatra Ortopedico Foniatra Psicologo Psicoterapeuta Logopedista Pedagogista

4. PATOLOGIE SEGUITE (in percentuale da 0 a 100%)

RIFERIRSI ALLA DIAGNOSI D’INGRESSO DEL PAZIENTE

Disturbi Motori

Disturbi dello Spettro Autistico

Disabilità Intellettive

Disturbi dell’Apprendimento

Disturbi del Linguaggio

Disturbi da Deficit dell’Attenzione

Disturbi del Comportamento

Altro (Sindromi)

 

 

 

5.Strumenti osservativi/valutativi in uso e test utilizzati; evidenziare se già mirati per patologia e/o età dei pazienti

 

 

6.Elencare strumenti non standardizzati e validati già presenti in letteratura, specificando da quali figure professionali sono stati elaborati

7. TEMPI DI APPLICAZIONE DEGLI STRUMENTI VALUTATIVI

In ingresso (alla presa in cura): Sì o No

In itinere (con quale cadenza): in mesi

Alla dimissione: Sì o No

8. NUMERO DI SEDUTE DESTINATE ALLA VALUTAZIONE

 

una

 

due

 

tre

 

quattro

Per completare l’indagine conoscitiva e per una individuazione di possibili percorsi

di ricerca e formativi, ti chiediamo inoltre di specificare quanto segue:

 

9. EVENTUALI CRITICITA' degli strumenti utilizzati

 

10.  Ritieni che questi strumenti ti  aiutino nella  formulazione del  Programma

Riabilitativo?

 

 

No

 

 

10. BISOGNI FORMATIVI SPECIFICI IN MERITO AL TEMA DELLA VALUTAZIONE NEUROPSICOMOTORIA

11. ALTRO:

 

 

Ricerche  svolte  e/o  programmate, pubblicazioni,  percorsi di  validazione  dello strumento

12. Data di inizio della tua attività professionale

13. Regione dove hai svolto per più tempo la tua attività professionale

Allegato 1 – Questionario “Strumenti di osservazione e valutazione in ambito neuropsicomotorio”

 

 

Allegato 2

 

ICD-10

 

DSM V

 

RITARDO MENTALE (F70-F79)

 

DISABILITA’ INTELLETIVE

 

DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL'ELOQUIO E DEL LINGUAGGIO (F80)

 

DISTURBI DELLA COMUNICAZIONE

 

 

DISTURBO AUTISTICO (F84)

 

 

DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO

 

DISTURBO EVOLUTIVO SPECIFICO DELLE ABILITA' SCOLASTICHE (F81)

 

DISTURBO SPECIFICO DELL’APPRENDIMENTO

 

DISTURBO DELL'ATTIVITA' E DELL'ATTENZIONE

(F90)

 

DISTURBO DA DEFICIT DI

ATTENZIONE/IPERATTIVITA’

 

 

DISTURBI DELLA CONDOTTA (F91)

 

DISTURBO DA COMPORTAMENTO DIROMPENTE, DEL CONTROLLO DEGLI IMPULSI E DELLA CONDOTTA

 

MALFORMAZIONI CONGENITE, DEFORMAZIONI E ANORMALITA' CROMOSOMICHE (Q00-Q99)

 

 

/

 

 

DISTURBI DEL SISTEMA NERVOSO (G00-G99)

 

 

/

 

 

DISTURBO EVOLUTIVO SPECIFICO DELLE ABILITA' MOTORIE (F82)

 

 

/

Allegato 2 – Corrispondenza delle patologie tra ICD-10 e DSM V

 

 

Indice
 
INTRODUZIONE
 

PARTE PRIMA: INQUADRAMENTO TEORICO

  1. Core Competence: Competenze del Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva; Ambiti Competenze Trasversali
  2. La presa in carico del bambino in terapia neuropsicomotoria: Processo diagnostico (Criteri di classificazione delle patologie: ICD 10 e DSM V, Disabilità intellettive (F79), Disturbi della Comunicazione (F80), Disturbo dello Spettro Autistico (F84), Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (F90), Disturbo Specifico dell’Apprendimento (F81), Disturbo da Comportamento Dirompente, del Controllo degli Impulsi e della Condotta (F91), Sindromi (Q00 – Q99), Disordini Motori); Strumenti di osservazione e valutazione; Valutazione e terapia neuropsicomotoria; Costruzione del programma terapeutico riabilitativo individuale; Verifica e dimissioni: la conclusione del servizio
  3. Il setting riabilitativo: Il setting fisico; Il setting mentale; Il setting normativo
  4. Evidence Based Practice: la pratica professionale basata su prove di efficacia: Cenni storici relativi a EBP e EBM; Assistenza Sanitaria, medicina e pratica professionale basate su EBP

PARTE SECONDA: PROGETTAZIONE ED ATTUAZIONE DELLO STUDIO

  1. Scopo dello studio
  2. Materiali e metodi utilizzati: Campione; Strumenti (Il questionario conoscitivo dell’ANUPI TNPEE, ICD-10 e DSM V); Disegno dello studio
  3. Risultati: Analisi del questionario (Fascia d’età dei pazienti, Patologie presenti nei minori presi in carico, Il ruolo degli strumenti nella formulazione del programma riabilitativo, Differenze tra i servizi, Differenze tra regioni)
  4. Proposta di un documento suddiviso per patologia e strumenti di valutazione specifici
  5. Discussione dei risultati
  6. Obiettivi e limiti
 
CONCLUSIONI
 
BIBLIOGRAFIA e ALLEGATI
 
 
Tesi di Laurea di: Chiara BURBI 
 
Questo argomento è stato tratto da un'indagine conoscitiva, rivolta ai Soci ANUPI TNPEE (Associazione Nazionale Unitaria Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva Italiani) sul tema dell'osservazione e valutazione in ambito neuropsicomotorio, curata dal Comitato Scientifico dell’ANUPI TNPEE e finalizzata ad arrivare a delineare un quadro degli strumenti di osservazione e valutazione e di protocolli attualmente in uso sul territorio nazionale.