Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

  • Allegato 1a: linee guida per la compilazione dell’ICF-CY checklist
  • Allegato 1b: ICF-CY checklist 0-3 anni
  • Allegato 1c: parallelo protocollo osservativo neuropsicomotorio - codici ICF-CY( 0-3 anni)
  • Allegato 2: tabella VI – Bambini entro il primo anno di vita
  • Allegato 3: tabella VII – Bambini oltre il primo anno di vita
  • Allegato 4: linee guida per la compilazione dell’ICF-CY checklist – revisione

 

 

Allegato 1a: linee guida per la compilazione dell’ICF-CY checklist

 

PARTE 1 a: FUNZIONI CORPOREE

  • Le funzioni corporee sono le funzioni fisiologiche dei sistemi corporei (incluse le funzioni psicologiche).
  • Le Menomazioni nelle funzioni corporee si manifestano come una deviazione, un rallentamento o una perdita significativi.
  • Qualificatori denotano l’estensione di un problema in termini di deviazione perdita, o rallentamento.

0 Nessun problema, 1 problema lieve, 2 problema moderato, 3 problema severo, 4 problema completo, 8 non specificato, 9 non applicabile.

Completate il questionario in due fasi:

  • (1) Indicate con SI o NO la presenza del problema (deviazione, perdita o ritardo);
  • (2) Se il grado o la gravità del problema (deviazione, perdita o ritardo) può essere determinato, indicare il qualificatore.

 

PARTE 1 b: STRUTTURE CORPOREE

  • Le strutture corporee sono le parti anatomiche del corpo come gli organi, gli arti e le loro componenti.
  • Le menomazioni sono problemi nella struttura del corpo, intesi come una deviazione o una perdita significative.
  • I Qualificatori denotano l’estensione, la natura e la localizzazione del problema.

Primo Qualificatore

Estensione delle
Menomazioni

Secondo Qualificatore

Natura del Cambiamento

Terzo Qualificatore
(suggerito: Localizzazione

0 Nessuna menomazione

1 Menomazione lieve
2 Menomazione media
3 Menomazione grave
4 Menomazione completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Nessun cambiamento nella
struttura
1 Assenza totale
2 Assenza parziale
3 Parte in eccesso
4 Dimensioni anormali
5 Discontinuità
6 Posizione deviante
7 Cambiamenti qualitativi nella    struttura,    incluso
l’accumulo di fluidi
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Più di una regione

1 Destra
2 Sinistra
3 Entrambi i alti/mediano
4 Frontale
5 Dorsale
6 Prossimale
7 Distale

 

Completare questa parte in due fasi:

  • (1) indicare SI/NO se c’è un problema: deviazione, perdita o rallentamento.
  • (2) Se l’estensione, la natura e la localizzazione della menomazione può essere determinata, usare i qualificatori.

 

PARTE 2: ATTIVITA’ E PARTECIPAZIONE

L’Attività e l’esecuzione di un compito o di un’azione da parte di un individuo.

  • La Partecipazione è il coinvolgimento di una situazione di vita.
  • Le Limitazioni dell’Attività sono le difficoltà che un individuo può individuare nello svolgere delle attività.
  • Le Restrizioni alla Partecipazione sono i problemi che un individuo può sperimentare nel coinvolgimento nelle situazioni della vita.

1 Qualificatori di attività e partecipazione sono performance e capacità.

Il qualificatore Performance descrive cosa un individuo fa nel suo ambiente attuale.

Il qualificatore di Capacità indica l’abilità della persona nell’eseguire un compito o un’attività.

Questo costrutto indica il livello probabile più alto di funzionamento che una persona può raggiungere in un dominio dato in un momento dato senza assistenza. Valutare l’abilità reale della persona richiederebbe un ambiente “standard” per neutralizzare gli impatti variabili in ambienti diversi sull’individuo.

Primo Qualificatore: Performance
Grado di attività e partecipazione nell’ambiente attuale

Secondo Qualificatore: Capacità
Grado di attività e partecipazione in un
Ambiente standard

0 Nessuna difficoltà
1 Difficoltà lieve
2 Difficoltà media
3 Difficoltà grave
4 Difficoltà completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Nessuna difficoltà
1 Difficoltà lieve
2 Difficoltà media
3 Difficoltà grave
4 Difficoltà completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

Completare questa parte in due fasi:

  • (1) indicare SI/NO se c’è un problema al livello di attività e partecipazione.
  • (2) Se il grado di limitazione dell’Attività o la restrizione della Partecipazione può essere determinato, usare i qualificatori.

 

PARTE 3: FATTORI AMBIENTALI I

Fattori ambientali costituiscono l’ambiente fisico, sociale e gli atteggiamenti, in cui le persone vivono e conducono la loro esistenza.

Qualificatore nell’ambiente:

0 Nessuna barriera

+0 Nessun facilitatore

Barriere o facilitatori

1 Barriera lieve

+1 Facilitatore lieve

 

2 Barriera media

+2 Facilitatore medio

 

3 Barriera grave

+3 Facilitatore sostanziale

 

4 Barriera completa

+4 Facilitatore completo

 

8 Barriera, non spec.

+8 Facilitatore, non spec.

 

9 Non specificabile

 

 

Per completare questa parte usa il qualificatore preceduto o meno dal segno + a seconda che il fattore ambientale sia un facilitatore o una barriera.

 

Allegato 1b: ICF-CY checklist 0-3 anni

 

Data:                           

PERSONA CHE COMPILA IL QUESTIONARIO:

Il seguente questionario è pensato per il servizio di Neuropsichiatria Infantile; per questo motivo può essere compilato da una delle seguenti figure professionali. Specificare:

Neuropsichiatra  Infantile    ;     Terapista  della  neuropsicomotricità   ;       Logopedista   ; Psicologo    ;   Altro   

INFORMAZIONI SUL BAMBINO

1.   NOME                                  COGNOME                                  

2.   ETA’                    

3.   DATA DI NASCITA                                

4.   SESSO [  ] femminile [  ] maschile

5.   ALTEZZA                    cm

6.   PESO                    kg

7.   PAESE                         

8.   Il bambino vive [   ] a casa  [   ] altro, specificare dove                      

9.   Programma di aiuto attuale [ ] Nessuno; [ ] Svolto al servizio; [ ] Svolto a scuola

10.   DIAGNOSI   MEDICA   delle   principali   condizioni   mediche,   se   possibile specificare i codici dell’ ICD-10

a.                                     

codice ICD       .      .      .      .     

b.                                     

codice ICD       .      .      .      .     

c.                                     

codice ICD       .      .      .      .     

Il paziente è affetto da una condizione di salute (malattia, disturbo, lesione) di cui, tuttavia, non è nota la natura o la diagnosi: [  ]

11. Il bambino usa qualche farmaco? [  ] No [  ] Sì

Se si, specificare: a.                                             b.                                         

12. Come valuta la salute fisica del bambino nell’ ultimo mese? Eccellente [  ]  Ottima [  ]  Buona [  ]  Discreta [  ]  Scarsa [  ]
13. come valuta la salute mentale ed emotiva del bambino nell’ ultimo mese? Eccellente [  ]  Ottima [  ]  Buona [  ]  Discreta [  ]  Scarsa [  ]

 

 

PARTE 1A: FUNZIONI CORPOREE

PRESENZA DEL PROBLEMA

QUALIFICATORE

b1. FUNZIONI MENTALI

 

 

b1140 orientamento rispetto al tempo

 

 

b1141 orientamento rispetto al luogo

 

 

b1142 orientamento rispetto alla persona

 

 

b1143 orientamento rispetto agli oggetti

 

 

b1144 orientamento rispetto allo spazio

 

 

b117 funzioni intellettive

 

 

b122 funzioni psicosociali globali

 

 

b1250 adattabilità

 

 

b1251 responsività

 

 

b1253 prevedibilità

 

 

b1254 perseveranza

 

 

b1255 propositività

 

 

b126    funzioni    del    temperamento    e    della
personalità

 

 

b1301 motivazione

 

 

b134 funzioni del sonno

 

 

b140 funzioni dell’attenzione

 

 

b144 funzioni della memoria

 

 

b1470 controllo psicomotorio

 

 

b1471 qualità delle funzioni psicomotorie

 

 

b1472 organizzazione delle funzioni psicomotorie

 

 

b1473 dominanza manuale

 

 

b1474 dominanza laterale

 

 

b152 funzioni emozionali

 

 

b1560 percezione uditiva

 

 

b1561 percezione visiva

 

 

b1564 percezione tattile

 

 

b1565 percezione visuospaziale

 

 

b163 funzioni cognitive di base

 

 

b16700 recepire il linguaggio verbale

 

 

b16703 recepire il linguaggio gestuale

 

 

b16710 espressione del linguaggio verbale

 

 

b16713 espressione del linguaggio gestuale

 

 

b180 funzioni dell’esperienza del sé e del tempo

 

 

 

 

 

b2. FUNZIONI SENSORIALI E DOLORE

 

 

b210 funzioni della vista

 

 

b215 funzioni delle strutture adiacenti all’occhio

 

 

b230 funzioni uditive

 

 

b235 funzioni vestibolari

 

 

b260 funzione propriocettiva

 

 

b265 funzione del tatto

 

 

b270     funzioni     sensoriali     correlate     alla temperatura e altri stimoli

 

 

 

 

 

b3.    FUNZIONI    DELLA    VOCE    E    DELL' ELOQUIO

 

 

b310 funzioni della voce

 

 

b320 funzioni dell’articolazione della voce

 

 

b330 funzioni della fluidità e del ritmo dell’eloquio

 

 

b5. FUNZIONI DELL' APPARATO DIGERENTE E      DEI      SISTEMI      METABOLICO      ED ENDOCRINO

 

 

b510 funzioni di ingestione

 

 

 

 

 

b7. FUNZIONI NEUROMUSCOLO SCHELETRICHE E CORRELATE AL MOVIMENTO

 

 

b710 funzioni della mobilità dell’articolazione

 

 

b715 funzioni della stabilità dell’articolazione

 

 

b730 funzioni della forza muscolare

 

 

b735 funzioni del tono muscolare

 

 

b740 funzioni della resistenza muscolare

 

 

b750 funzioni del riflesso motorio

 

 

b755   funzioni   della   reazione   di   movimento involontario

 

 

b760   funzioni   di   controllo   del   movimento
volontario

 

 

b761 movimenti spontanei

 

 

b765 funzioni del movimento involontario

 

 

b770 funzioni del pattern dell’andatura

 

 

 

 

PARTE 1B: STRUTTURE CORPOREE

PRESENZA DEL PROBLEMA

GRAVITA' DEL PROBLEMA

NATURA DEL CAMBIAMENTO

LOCALIZZAZIONE

s1. STRUTTURE DEL SISTEMA NERVOSO

 

 

 

 

s110 struttura del cervello

 

 

 

 

s120 midollo spinale e strutture correlate

 

 

 

 

s220 struttura del bulbo oculare

 

 

 

 

s230 strutture adiacenti all’occhio

 

 

 

 

s240 struttura dell’orecchio esterno

 

 

 

 

s250 struttura dell’orecchio medio

 

 

 

 

s260 struttura dell’orecchio interno

 

 

 

 

s310 struttura del naso

 

 

 

 

s320 struttura della bocca

 

 

 

 

s330 struttura della faringe

 

 

 

 

s340 struttura della laringe

 

 

 

 

s710 struttura della regione del capo e del collo

 

 

 

 

s740 struttura della regione pelvica

 

 

 

 

s750 struttura dell’arto inferiore

 

 

 

 

 

PARTE 2 ATTIVITA' E PARTECIPAZIONE

PRESENZA DEL PROBLEMA

QUALIFICATORE DI PERFORMANCE

QUALIFICATORE DI CAPACITA'

d1.    APPRENDIMENTO    E    APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE

 

 

 

d110 guardare

 

 

 

d120 altre percezioni sensoriali intenzionali

 

 

 

d130 copiare

 

 

 

d1310 imparare attraverso azioni semplici con un solo oggetto

 

 

 

d1311 imparare attraverso azioni che mettono in relazione due o più oggetti

 

 

 

d1314 apprendere attraverso il gioco di finzione

 

 

 

d132 acquisire informazioni

 

 

 

d1330   acquisire   singole   parole   o   simboli significativi

 

 

 

d1331 combinare le parole in frasi

 

 

 

d135 ripetere

 

 

 

d1370 acquisire concetti di base

 

 

 

d1371 acquisire concetti complessi

 

 

 

d1450 apprendere le abilità di uso di strumenti di scrittura

 

 

 

d160 focalizzare l’attenzione

 

 

 

d161 dirigere l’attenzione

 

 

 

d1630 fingere

 

 

 

 

 

 

 

d2. COMPITI E RICHIESTE GENERALI

 

 

 

d210 intraprendere un compito singolo

 

 

 

d220 intraprendere compiti articolati

 

 

 

d2306 adattarsi alle necessità temporali

 

 

 

d2402 gestire le crisi

 

 

 

d2500 accettare le novità

 

 

 

d2501 rispondere alle richieste

 

 

 

d2502 relazionarsi alle persone o alle situazioni

 

 

 

 

 

 

 

d3. COMUNICAZIONE

 

 

 

d3100 reagire alla voce umana

 

 

 

d3101 comprendere messaggi verbali semplici

 

 

 

d3102 comprendere messaggi verbali complessi

 

 

 

d3150  comunicare  con  -  ricevere  -  gesti  del
corpo

 

 

 

d330 parlare

 

 

 

d331 vocalizzazione prelinguistica

 

 

 

d3350 produrre gesti con il corpo

 

 

 

 

 

 

 

d4. MOBILITA'

 

 

 

d410 cambiare la posizione corporea di base

 

 

 

d415 mantenere una posizione corporea

 

 

 

d430 sollevare e trasportare oggetti

 

 

 

d4351 calciare

 

 

 

d440 uso fine della mano

 

 

 

d445 uso della mano e del braccio

 

 

 

d450 camminare

 

 

 

d455 spostarsi

 

 

 

d460 spostarsi in diverse collocazioni

 

 

 

d465 spostarsi usando apparecchiature/ ausili

 

 

 

d5. CURA DELLA PROPRIA PERSONA

 

 

 

d510 lavarsi

 

 

 

d520 prendersi cura di singole parti del corpo

 

 

 

d530 bisogni corporali

 

 

 

d540 vestirsi

 

 

 

d550 mangiare

 

 

 

d560 bere

 

 

 

d571 badare alla propria sicurezza

 

 

 

 

 

 

 

d7. INTERAZIONE E RELAZIONI INTERPERSONALI

 

 

 

d132 acquisire informazioni

 

 

 

d7504 relazioni informali con i pari

 

 

 

d7601 relazioni figlio-genitore

 

 

 

d7602 relazioni tra fratelli

 

 

 

 

 

 

 

d8. AREE DI VITA PRINCIPALI

 

 

 

d8800 gioco solitario

 

 

 

d8802 gioco parallelo

 

 

 

d8803 gioco cooperativo condiviso

 

 

 

 

 

PARTE 3 FATTORI AMBIENTALI

QUALIFICATORE: BARRIERA O FACILITATORE

e1. PRODOTTI E TECNOLOGIA

 

e1101 farmaci

 

e11521 prodotti e tecnologia adattati per il gioco

 

e120  prodotti  e  tecnologia  per  la  mobilità  e  il trasporto personali in ambienti interni e esterni

 

 

 

e.2 AMBIENTE NATURALE E CAMBIAMENTI AMBIENTALI EFFETTUATI DALL'UOMO

 

e240 luce

 

e250 suono

 

 

 

e3. RELAZIONI E SOSTEGNO SOCIALE

 

e310 famiglia ristretta

 

e340 persone che forniscono aiuto o assistenza

 

e355 operatori sanitari

 

e360 altri operatori

 

 

 

e4. ATTEGGIAMENTI

 

e410  atteggiamenti  individuali  dei  componenti della famiglia ristretta

 

e440  atteggiamenti  individuali  di  persone  che forniscono aiuto o assistenza

 

e450    atteggiamenti    individuali    di    operatori sanitari

 

e455 atteggiamenti individuali di altri operatori

 

 

 

e5. SERVIZI SISTEMI E POLITICHE

 

e575  servizi  sistemi  e  politiche  di  sostegno sociale generale

 

e580 servizi sistemi e politiche sanitarie

 

 

PROTOCOLLO OSSERVATIVO NEUROPSICOMOTORIO

CODICI ICF-CY (0-3 ANNI)

ANAMNESI

 

 

b117 funzioni intellettive

b134 funzioni del sonno

b510 funzioni di ingestione

d7504 relazioni informali con i pari

d7601 relazioni figlio-genitore

d7602 relazioni tra fratelli

s110 struttura del cervello

s120 midollo spinale

s220 struttura del bulbo oculare; s230 strutture adiacenti all' occhio

s240 struttura dell' orecchio esterno

s250 struttura dell' orecchio medio

s260 struttura dell' orecchio interno

s310 struttura del naso

s320 struttura della bocca

s330 struttura della faringe

s340 struttura della laringe

s710 struttura della regione del capo e del collo

s740 struttura della regione pelvica

s750 struttura dell' arto inferiore

POSTURA E MOTRICITA'

 

competenze posturali

d415 mantenere una posizione corporea

passaggi posturali

d410 cambiare posizione corporea di base

modalità di spostamento

d455 spostarsi

cammino

d450 camminare; b770 funzioni del pattern dell' andatura

ambienti in cui avviene lo spostamento

d460 spostarsi in diverse collocazioni

livello funzionale raggiunto con aiuto (locomozione)

d465 spostarsi usando ausili/apparecchiature

caratteristiche della postura

b755 funzioni della reazione di movimento involontario

 

caratteristiche del movimento

b760 funzioni di controllo del movimento volontario; b761 movimenti spontanei; d430
sollevare e trasportare oggetti

tono

b735 funzioni del tono muscolare

forza muscolare

b730 funzioni della forza muscolare

movimenti involontari

b765 funzioni del movimento involontario; b750 funzioni del riflesso motorio

equilibrio dinamico (calciare)

d4351 calciare

 

problematiche percettive

 

b235 funzioni vestibolari; b260 funzione propriocettiva; b1565 percezione visuospaziale

 

retrazioni / deformità

b710 funzioni della mobilità dell' articolazione; b715 funzioni della stabilità dell'
articolazione

contatto corporeo nella relazione

d7105 contatto fisico nelle relazioni

MANUALITA'

 

dominanza occhio-mano-piede

b1473 dominanza manuale; b1474 dominanza laterale

 

coordinazione oculo-manuale

b1471 qualità delle funzioni psicomotorie; b760 funzioni di controllo del movimento
volontario

 

manualità fine e modalità di prensione

d440 uso fine della mano; b730 funzioni della forza muscolare; b735 funzioni del tono
muscolare; b740 funzioni della resistenza muscolare

azioni compiute con il materiale

d445 uso della mano e del braccio

modalità di esplorazione del materiale

d120 altre percezioni sensoriali intenzionali

uso dello strumento grafico

d1450 apprendere le abilità di uso di strumenti di scrittura

organizzazione prassica

b1472 organizzazione delle funzioni psicomotorie

disegno della figura umana

b1801 immagine corporea

copiare

d130 copiare

 

problematiche percettive

b265 funzioni del tatto; b260 funzione propriocettiva; b270 funzioni sensoriali correlate
alla temperature e altri stimoli; b1564 percezione tattile

SPAZIO-TEMPO

 

riconoscere ambienti nuovi o familiari

b1141 orientamento rispetto al luogo

orientamento nello spazio

b1144 orientamento rispetto allo spazio

riconoscimento dei tempi

b1140 orientamento rispetto al tempo

rispetto dei tempi

d2306 adattarsi alle necessità temporali

COMUNICAZIONE

 

PRODUZIONE

 

produzione verbale prelinguistica

d331 vocalizzazione prelinguistica

reazione alla voce umana

d3100 reagire alla voce umana

 

produzione verbale

d330 parlare; b16710 espressione del linguaggio verbale; d1330 acquisire singole parole
o simboli significativi; d1331combinare la parole in frasi

produzione gestuale

b16713 espressione del linguaggio gestuale; d3350 produrre gesti con il corpo

voce( volume, tono, intonazione,ritmo)

b330 funzioni della fluidità e del ritmo dell' eloquio; b310 funzioni della voce

disturbi specifici

b32O funzioni dell' articolazione della voce

 

 

COMPRENSIONE

 

 

comprensione linguaggio gestuale

 

b16703 recepire il linguaggio gestuale d3150 comunicare con-ricevere- gesti del corpo

 

comprensione messaggi verbali semplici

 

d3101 comprendere messaggi verbali semplici; b16700 recepire il linguaggio verbale

 

comprendere messaggi verbali complessi

 

d3102 comprendere messaggi verbali complessi; b16700 recepire il linguaggio verbale

funzione uditiva

b230 funzioni uditive; b1560 percezione uditiva

 

 

USO DEL LINGUAGGIO

 

chiama, chiede, risponde a domande

d132 acquisire informazioni

ASPETTI COGNITIVO RELAZIONALI

 

modalità di interazione con persone conosciute e non

d2502 relazionarsi alle persone o alle situazioni

 

riconoscimento persone familiari e non

d7106 differenziazione persone familiari e non; b11421 orientamento rispetto agli altri
(b1142 orientamento rispetto alla persona)

 

riconoscimento della propria immagine allo specchio

b11420 orientamento rispetto a sé (b1142 orientamento rispetto alla persona); b180
funzioni dell' esperienza del sé e del tempo

 

attenzione e concentrazione

 

d161 dirigere l' attenzione; b140 funzioni dell' attenzione; d160 focalizzare l' attenzione

instabilità, iperattività

b1470 controllo psicomotorio; b1304 controllo degli impulsi

capacità di chiedere aiuto ed accettarlo

d2402 gestire le crisi

attenzione condivisa

b1403 condivisione dell' attenzione (b140 funzioni dell' attenzione)

propositività

b1255 propositività

persistenza dell' iniziativa

b1254 perseveranza

memoria

b144 funzioni della memoria

permanenza oggettuale

b163 funzioni cognitive di base

immagine corporea

b1801 immagine corporea (b180 funzioni dell' esperienza di sé e del tempo)

possibilità di accettare i cambiamenti

d2500 accettare la novità; b1250 adattabilità

adattamento alle richieste ambientali

b1251 responsività; d2501 rispondere alle richieste

azioni con gli oggetti

d210 intraprendere un compito singolo d220 intraprendere compiti articolati

 

discriminazione oggetti e acquisizione concetti semplici

 

d1370 acquisire concetti di base

 

discriminazione oggetti e acquisizione concetti complessi

 

d1371 acquisire concetti complessi

motivazione

b1301 motivazione

compiere una serie di azioni

d1550 acquisizione di abilità basilari

imitazione differita

d135 ripetere

imitare l' azione dell' adulto

d130 copiare

azioni prevedibili o cambiamenti bruschi

b1253 prevedibilità

tolleranza alla separazione

b122 funzioni psicosociali globali

descrizione caratteriale

b126 funzioni del temperamento e della personalità

manifestazioni emotive

B152 funzioni emozionali

 

tipo di gioco/ azione con gli oggetti

d1310 imparare attraverso semplici azioni con un solo oggetto; d1311 imparare
attraverso azioni che mettono in relazione due o più oggetti

gioco di finzione

d1314 apprendere attraverso il gioco di finzione

distinzione tra finzione e realtà

d1630 fingere

coinvolgimento dell' altro nel gioco

d8800 gioco solitario; d8803 gioco cooperativo condiviso; d8802 gioco parallelo

AREA VISIVA

 

acuità visiva

b2100 funzioni dell' acuità visiva (b210 funzioni della vista)

 

nistagmo/ strabismo/ fissazione/ inseguimento

b2152 funzione dei muscoli esterni dell' occhio (b215 funzione delle strutture adiacenti all' occhio)

percezione visiva

b1561 percezione visiva

percezione visuo-spaziale

b1565 percezione visuospaziale

 

 

 

 

utilizzo della funzione visiva

d110 guardare

qualità della visione

b2102 qualità della visione (b210 funzioni della vista)

AUTONOMIE

 

alimentazione

d550 mangiare d560 bere

controllo sfinterico

d530 bisogni corporali

prassie di abbigliamento

d540 vestirsi

prassie di pulizia

d510 lavarsi; d520 prendersi cura di singole parti del corpo

sonno

b134 funzioni del sonno

controllo ambientale

d460 spostarsi in diverse collocazioni

 

barriere architettoniche

e120 prodotti e tecnologie per la mobilità e il trasporto personali in ambienti interni e
esterni

senso del pericolo

d571 badare alla propria sicurezza

ALLEGATO 1C: parallelo protocollo osservativo neuropsicomotorio-codici ICF-CY (0-3 anni)

 

 

allegato-2-tabella-vi-entro-primo-anno-vita

 

allegato-2-tabella-vi-oltre-primo-anno-vita

 

 

Allegato 4: linee guida per la compilazione dell’ICF-CY checklist – revisione

PARTE 1 a: FUNZIONI CORPOREE

  • Le funzioni corporee sono le funzioni fisiologiche dei sistemi corporei (incluse le funzioni psicologiche).
  • Le Menomazioni nelle funzioni corporee si manifestano come una deviazione, un rallentamento o una perdita significativi.
  • I Qualificatori denotano l’estensione di un problema in termini di deviazione perdita, o rallentamento.

1 problema lieve, 2 problema moderato, 3 problema severo, 4 problema completo, 8 non specificato, 9 non applicabile.

Completate il questionario in tre fasi:

  • (1) Indicate con X la presenza del problema (deviazione, perdita o ritardo);
  • (2) Se il grado o la gravità del problema (deviazione, perdita o ritardo) può essere determinato, indicare con X la casella del qualificatore corrispondente.
  • (3) Individuare il livello di codice (terzo\quarto livello)che corrisponde più strettamente alle informazioni da codificare, indicandolo con una X nella casella del qualificatore corrispondente

PARTE 1 b: STRUTTURE CORPOREE

  • Le strutture corporee sono le parti anatomiche del corpo come gli organi, gli arti e le loro componenti.
  • Le menomazioni sono problemi nella struttura del corpo, intesi come una deviazione o una perdita significative.
  • I Qualificatori denotano l’estensione, la natura e la localizzazione del problema.

 

Primo Qualificatore
Estensione delle
Menomazioni

Secondo Qualificatore
Natura del Cambiamento

Terzo Qualificatore
(suggerito) Localizzazione

1 Menomazione lieve
2 Menomazione media
3 Menomazione grave
4 Menomazione completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Nessun cambiamento nella struttura
1 Assenza totale
2 Assenza parziale
3 Parte in eccesso
4 Dimensioni anormali
5 Discontinuità
6 Posizione deviante
7 Cambiamenti qualitativi nella struttura, incluso l’accumulo di fluidi
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Più di una regione
1 Destra
2 Sinistra
3 Entrambi i lati/mediano
4 Frontale
5 Dorsale
6 Prossimale
7 Distale

 

Completare questa parte in due fasi:

  • (1) Indicare con X la presenza di un problema (deviazione, perdita o rallentamento).
  • (2) Se l’estensione, la natura e la localizzazione della menomazione può essere determinata, indicare i qualificatori scrivendoli nella colonna corrispondente.

PARTE 2: ATTIVITA’ E PARTECIPAZIONE

  • L’Attività e l’esecuzione di un compito o di un’azione da parte di un individuo.
  • La Partecipazione è il coinvolgimento di una situazione di vita.
  • Le Limitazioni dell’Attività sono le difficoltà che un individuo può individuare nello svolgere delle attività.
  • Le Restrizioni alla Partecipazione sono i problemi che un individuo può sperimentare nel coinvolgimento nelle situazioni della vita.

Qualificatori di attività e partecipazione sono performance e capacità.

Il qualificatore Performance descrive cosa un individuo fa nel suo ambiente attuale.

Il qualificatore di Capacità indica l’abilità della persona nell’eseguire un compito o un’attività.

Questo costrutto indica il livello probabile più alto di funzionamento che una persona può raggiungere in un dominio dato in un momento dato senza assistenza. Valutare l’abilità reale della persona richiederebbe un ambiente “standard” per neutralizzare gli impatti variabili in ambienti diversi sull’individuo.

 

Primo Qualificatore: Performance Grado di attività e partecipazione nell’ambiente attuale

Secondo Qualificatore: Capacità Grado di attività e partecipazione in un Ambiente standard

0 Nessuna difficoltà
1 Difficoltà lieve
2 Difficoltà media
3 Difficoltà grave
4 Difficoltà completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

0 Nessuna difficoltà
1 Difficoltà lieve
2 Difficoltà media
3 Difficoltà grave
4 Difficoltà completa
8 Non specificato
9 Non applicabile

 

Completate il questionario in tre fasi:

  • (1) Indicate con X la presenza del problema a livello di attività e\o partecipazione
  • (2) Se il grado di limitazione dell’attività e\o la restrizione della partecipazione può essere determinato, indicare con X la casella del qualificatore corrispondente.
  • (3) Individuare il livello di codice (terzo\quarto livello)che corrisponde più strettamente alle informazioni da codificare, indicandolo con una X nella casella del qualificatore corrispondente

 

PARTE 3: FATTORI AMBIENTALI

I Fattori ambientali costituiscono l’ambiente fisico, sociale e gli atteggiamenti, in cui le persone vivono e conducono la loro esistenza.

Qualificatore nell’ambiente:
Barriere o facilitatori

1 Barriera lieve
2 Barriera media
3 Barriera grave
4 Barriera completa
8 Barriera non spec.
9 Non specificabile

+1 Facilitatore lieve
+2 Facilitatore medio
+3 Facilitatore sostanziale
+4 Facilitatore completo
+8 Facilitatore, non spec.

Per completare questa parte usa il qualificatore preceduto o meno dal segno + a seconda che il fattore ambientale sia un facilitatore o una barriera.

 

 

 

Indice

 
 
INTRODUZIONE
 

INQUADRAMENTO TEORICO - Parte prima

  1. La classificazione ICF - Dall’ICDH all’ICF; ICF; ICF-CY. 
  2. Esperienze di applicazione dell’ ICF-CY in Italia.
  3. ICF-CY checklist nel servizio U.O.N.P.I.A..

PROGETTAZIONE E ATTUAZIONE DELLO STUDIO - Parte seconda

  1. Materiali e metodi - Campione; Strumenti, Il manuale di classificazione ICF-CY, ICF-CY checklist 0-3 anni, Paralleli tra protocolli osservativi e i codici ICF.CY; Disegno dello studio.
  2. Risultati - Dati generali, Gruppo A: bambini nel primo anno di vita, Gruppo B: bambini oltre il primo anno di vita; Analisi, Gruppo A, Gruppo B .
  3. Discussione - Risultati ottenuti dall’applicazione dell’ICF-CY checklist; Ottimizzazione della ICF-CY checklist 0-3 anni; Descrizione della nuova ICF-CY checklist 0-3 anni.
  4. Obiettivi e limiti.
 
CONCLUSIONI
 
ALLEGATI
 
BIBLIOGRAFIA
 
 
Tesi di Laurea di: Simone MELI