Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ringrazio la terapista Erika Solari, per avermi affiancato nella stesura di questa tesi e nello scoprirmi terapista. Mi ha spronato lasciandomi sperimentare, lasciandomi sbagliare. 

Ringrazio tutte le persone che mi hanno insegnato questo lavoro, dai docenti ai terapisti che hanno diviso con me piccoli e grandi percorsi. Un ringraziamento speciale a quei terapisti che hanno condiviso con me la loro esperienza, le loro competenze e, alcuni in particolare, mi hanno insegnato che questo è molto più che un mestiere, è un modo di essere. Hanno saputo sostenermi e dimostrarmi come la mia emozionalità potesse essere trasformata in amore a questo lavoro e forza di agire.

Ringrazio la mia relatrice, la dott.ssa Baglietto, con la quale ho iniziato questo viaggio con il primissimo esame, quando ero così chiusa e impaurita, che mi ha conosciuta e mi ha vista arrivare in fondo sempre più sicura. Insieme a lei concludo con questa tesi, che ha per me un valore particolare perché sottolinea la possibilità concreta di migliorare le vite dei nostri bambini. 

Sono quindi riconoscente di tutto ciò che ha rappresentato questo, faticoso, corso di laurea, perché mi ha permesso di lavorare su me stessa. In questi tre anni, ho incontrato persone speciali, che continueranno ad essere amicizie importanti. Marina, che pazientemente ha condiviso con me le fotocopie, gli appunti, le paure, le gioie e i viaggi in treno. Jessica, con cui ho vissuto viaggi in treno e risate, nonché momenti di ascolti reciproco. Giulia (beli capeli!), Michela e tutte le pause pranzo insieme e Marta e Francesca. Ho vissuto con loro gli ultimi esami e le ultime fatiche! Ricordo anche tutte le altre! 

Il ringraziamento più grande va a mio padre e mia madre in maniera speciale, e a tutta la mia grande famiglia (con sorelle, fratelli, cognati e nipotini), che mi ha dato la possibilità concreta di studiare, di andare avanti, e soprattutto mi ha supportato e sopportato nelle mie fatiche, nei miei tragici momenti pre-esami!!, nei momenti di sconforto e ha gioito con me per ogni conquista. Negli ultimi tre mesi, non posso dimenticare il supporto morale e materiale nell’accompagnarmi e nel risollevarmi ogni volta che mi sono scoraggiata. Tutte le mie sorelle poi, hanno fatto il tifo per me e regalato tanti piccoli momenti che solo tra sei sorelle si possono provare!

Ringrazio la mia migliore amica Camilla, con la quale, per gli esami finali, abbiamo fatto della biblioteca la nostra seconda casa!! Abbiamo studiato insieme tra risate e progetti futuri, sostenendoci a vicenda e ci siamo legate ogni giorno di più. Grazie di cuore ai miei amici di sempre, Emanuele, Noemi, Martina, Debora, Giovanni, Chiara, Davide e tutti tutti gli altri, che si sono sempre interessati e mi hanno fatto forza , incoraggiandomi ed essendo spiritualmente con me ad ogni tappa di questo percorso, soprattutto nell’ultimo periodo, regalandomi appoggio, fiducia e tutta la loro bellissima ironia! Siamo arrivati insieme al traguardo!! Con loro, un grazie particolare alle persone che spiritualmente mi hanno accompagnato e sorretto nella mia vita e crescita in questi anni, condividendo davvero ogni esperienza, e che ancora oggi camminano con me.

Dedico questa tesi a mio cugino Daniele, nell’attesa di rincontrarci.

 

Indice

INTRODUZIONE
 

CAPITOLO 1 - Definire la disabilità intellettiva: dal ritardo mentale ai disturbi dello sviluppo intellettivo

  1. Definizione e criteri 
  2. Classificazione secondo l’ AAMR
  3. Cause di disabilità intellettiva
  4. Caratteristiche descrittive e disturbi mentali associati
  5. Reperti dell’esame fisico e condizioni mediche associate
  6. Caratteristiche collegate a cultura, età e genere
  7. Diagnosi differenziale

 

CAPITOLO 2 - Scale di valutazione dell’intelligenza e del livello di sviluppo

  1. Cenni storici
  2. Principali scale di misurazione dell’intelligenza e del livello di sviluppo

 

CAPITOLO 3 - Il comportamento adattivo

  1. Comportamento adattivo secondo i manuali diagnostici
  2. Linee guida AAMR
  3. Valutazione delle capacità adattive- Scale Vineland
  4. Articolazione delle scale Vineland
  5. L’intervista Vineland e la sua utilizzazione

 

CAPITOLO 4 - La classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute, ICF

 

CAPITOLO 5 - Integrazione sociale e qualità di vita

  1. Nuovo paradigma per la disabilità intellettiva
  2. Ottica di qualità di vita e pianificazione dei sostegni
  3. Integrazione nei contesti di vita

 

CAPITOLO 6 - Trattamento Neuropsicomotorio nella disabilità intellettiva

 

CAPITOLO 7 - Casi Clinici 

  1. Caso 1: G. - Presentazione caso; Il bambino oggi; Valutazione Vineland; Proposte di trattamento
  2. Caso 2: L. - Presentazione caso; Il bambino oggi; Valutazione Vineland; Proposte di trattamento
  3. Caso 3: D. - Presentazione caso; Il bambino oggi; Valutazione Vineland; Proposte di trattamento

Risultati valutazioni Vineland- Allegati

 

 
CONCLUSIONI

 

BIBLIOGRAFIA
 

Tesi di Laurea di: Maria FERRARA