Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Meravigliosa esperienza della terapia di gruppo"

Nel gruppo “Barra 1” sono giunti molti bambini, che con il loro modo unico e irripetibile d’essere, dipingevano ogni giorno con colori diversi lo scenario costruito da noi per loro. I bambini hanno vissuto, secondo me, una graduale evoluzione: da una posizione di puro egocentrismo ad una prima forma d’aggregazione. Nel nuovo contesto i piccoli dovevano affrontare l’angoscia di separarsi dalla figura parentale, per condividere con gli altri spazi e tempi comuni. Accolto dalle operatrici, il bambino si trovava a dover modificare tutto il suo comportamento per riuscire ad alleviare le sue tensioni interne provocate dalla separazione. Questo passaggio è stato facilitato dal gioco spontaneo, dove la presenza di spazi strutturati con oggetti aiutava i piccoli a trovare una giusta appagazione del proprio desiderio. Si formavano così gruppi occasionali, dove i bambini s’incontravano per giocare con i pentolini, camion, peluche. Solo dopo, la ripetizione rassicurante e continua di queste esperienze a provocato nei bambini uno sviluppo: cerco “l’altro” perché con lui posso vivere di nuovo una situazione di piacere. Penso che tutti i bambini siano speciali, ma ci sono alcuni che per il loro modo di fare o di non fare suscitano delle emozioni e sensazioni profonde che ti riportano indietro nella memoria. Gabriel è uno di questi bambini, piccolo “cerbiatto” con occhi neri come la pece pronto in ogni occasione a fuggire nei prati, velocissimo, apparentemente senza alcuna direzione e con lo sguardo perso. Grazie alle varie supervisioni effettuate nel corso del progetto, abbiamo potuto aiutare in piccola parte Gabriel nel superare alcune difficoltà attraverso il gruppo.

Illustrerò il percorso che noi operatori, insieme all’equipe, abbiamo compiuto per giungere alla formulazione d’ipotesi e di strategie.

  • Relazione svolto sui primi dieci minuti della giornata sull’interazione tra: Gabriel, il gruppo e le operatrici.