Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

"Meravigliosa esperienza della terapia di gruppo"

Il gruppo è un importante risorsa terapeutica offerta a bambini segnalati per difficoltà nell’apprendimento sociale perché, in questo contesto, viene favorita la possibilità d’agire verificando le risposte relazionali al proprio agito e viene facilitata l’accettazione delle proprie difficoltà. La terapia di gruppo permette, infatti, al bambino, attraverso scambi corporei ed emozionali, relazioni più ricche e rende possibile l’espressione davanti agli altri in un ambiente “ non pericoloso”.

Per fortuna sembra sempre di più abbandonata la diatriba su cosa sia più efficace tra il trattamento individuale e quello di gruppo, soprattutto in ambito terapeutico, ma diventa sempre più importante individuare dei criteri diagnostici per la scelta dell’uno o dell’altro approccio. E’ proprio alla luce di queste premesse che la sezione Triveneto Anupi ha promosso, nell’ambito del primo aggiornamento regionale per gli psicomotricisti associati, una giornata di studio sul tema: “il gruppo: tra educazione e terapia psicomotoria”. L’aggiornamentoha focalizzato vari punti e in particolare le modalità e i criteri per formare un gruppo. Più che a quadri clinici veri e propri si è pensato d’inserire nei gruppi, bambini isolati con difficoltà nel rapporto con i coetanei, con scarsa fiducia in sé e insuccessi scolastici ripetuti. Bambini con problemi d’attenzione e scarsa motivazione ad apprendere, molto inibiti e scarsamente separati dalla figura parentale di riferimento. Nel gruppo è possibile costruire storie, scenari, giocarsi dei ruoli, cambiarli, ascoltare altri punti di vista, ed è necessario allora capire se un bambino ha bisogno di questi spazi terapeutici per aprirsi o per cercare un contenimento.

Gli elementi fondamentali della terapia di gruppo sono:

  • Dimensione del gruppo
  • Composizione del gruppo eterogeneo
  • Obiettivi
  • La struttura della seduta e le metodologie

VEDI INDICE DI QUESTO ARGOMENTO