Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Possiamo considerare che tutto lo sviluppo e la crescita verso la maturità può essere visto come un graduale passaggio dalla dipendenza verso l’autonomia, che nei soggetti normali ha un approssimativo consolidamento e compimento nell’età adulta.
Nel soggetto disabile questo percorso è molto più complesso e accidentato e va premesso che pur rimanendo l’autonomia l’obiettivo finale ci si trova spesso di fronte a situazioni in cui tale termine ultimo non può, di fatto, essere compiutamente e definitivamente raggiunto.

Nella crescita verso l’autonomia il disabile incontra due tipi di ostacoli:

  • Da una parte le difficoltà legate al suo deficit.
  • Dall’altra gli atteggiamenti di paura e le ambivalenze dell’ambiente che interferiscono con il suo grado di autonomia potenziale, pur raggiungibile in qualche misura nella situazione di svantaggio. Spesso anche i genitori, come la gente in genere, che il soggetto disabile incontra, talvolta gli stessi operatori, sviluppano nei suoi confronti un atteggiamento assistenziale e protettivo che ne limita l’acquisizione di indipendenza.